MaryPoppins@home!

Pubblicato in Eventi il: 11 agosto 2010

Mary Poppins è uno dei sogni che mi sono rimasti nel cuore, e non solo a me! Che meraviglia schioccare le dita… e la casa torna magicamente in ordine.  Il sogno si è avverato l’altra sera, e può succedere anche voi. E’ il regalo che fa Scholtès a chi acquista 4 elettrodomestici della linea S3 entro fine ottobre (uno dei quali dev’essere il Forno big capacity o il Multiplo, un elettrodomestico particolare di cui vi parlo dopo). L’iniziativa si chiama Scholtès@home e con tutti i riguardi per il marchio (e lo chef ;) l’ho soprannominata MaryPoppins@home!

—-



Curiosi? Ora vi dico tutto. Avrete diritto a un corso di cucina o a una cena a casa vostra per 6 persone. Arriverà lo chef portando con sé tutto il necessario e voi dovrete solo aprirgli la porta. Ahhhhhh che meraviglia! Ingredienti, utensili… e dopo come d’incanto sparirà tutto. Capito ora perché lo vedrete scendere elegantemente dal cielo con borsone e ombrellino aperto? XD

La tavola - Marco A. e Marco B. - Marco I. spiega il Multiplo a Roberta

Adesso vi spiego meglio cos’è successo a noi. Prima di tutto eravamo a casa dei nostri amici Roberta, Marco B. e Nina, poi c’era Marco A. (ora capite il perché di A e B) sempre amico nostro, il mio fidanzato ed io. In cucina Roberto Vallone e Marco Inzoli, i due chef mandati da Scholtès, hanno lavorato incessantemente cucinando e spiegandoci tutto quello che stavano facendo.

Roberto Vallone prepara l'antipasto

Avevamo scelto il Menù Mare (ma se preferite la carne c’è anche il Menù Terra) e abbiamo iniziato con una Terrina di branzino molto gradevole, accompagnata da una salsina di rucola e maionese. Marco I. ci ha spiegato per filo e per segno il Multiplo, uno dei due elettrodomestici di cui vi ho parlato all’inizio, che viene incassato nel piano di lavoro come fosse un lavello e ha una base a induzione. Non sto a tediarvi col Forno Big capacity perché potete leggere tutto in questo post.

Roberto Vallone e Marco Inzoli cucinano col Multiplo di Scholtès

Anche se Marco I. insisteva col dire che col Multiplo ci si prepara benissimo anche lo zabaione io lo escludo a prori, non perché non si possa, ma perché usando le vaschette rettangolari trovo sia veramente scomodo. Invece mi è piaciuto molto per le altre cotture, basta cambiare vaschetta e si può bollire, stufare, perfino friggere. E con quelle più piccole (nello stesso spazio ce ne stanno 2) si possono pure impostare due cotture diverse contemporaneamente, proprio come fossero due fuochi. Marco I. e Roberto ci hanno fatto il risotto, saltato il ragù di gamberi, bollito i tagliolini, e quello che durante la cena ci era sfuggito in cucina è venuto Marco I. a spiegarcelo a tavola.

Scholtès@home - Roberto Vallone e Marco Inzoli

Marco A. fotografa a tavola e Marco I. mi parla del Multiplo in cucina

Fra una cosa e l’altra abbiamo fatto  tardi ma all’una la casa è tornata in ordine, Marco I. e Roberto hanno ripreso “i bagagli” e ci siamo salutati. Hanno riaperto gli ombrellini e sono svaniti nel cielo… a noi è rimasto il ricordo di una piacevole serata e un grembiule nero col marchio Scholtès avvolto in un nastro di raso, con un fiocco arancione come quello in cima alle bellissime scarpe della nostra amica Roberta!

Scholtès@home - il risotto e la mini Tarte Tatin

—-

per chi vuole approfondire:

Scholtès@home

Scholtès

Continua a leggere

Tag

Commenti

  1. 1
    cuorcontento
    24 settembre 2010 at 15:28
    Permalink

    Meravigliosoooooooooo! cosa darei per partecipare a un corso di cucina e vivere una serata principesca, in casa nostra, con gli amici e senza alcuna fatica. Il mio compleanno è a ottobre, ora so cosa farmi regalare da mio marito. Grazie!

Lascia un commento