Fantasma intrappolato in pasticcio di Larve Urticanti #Halloween

Pubblicato in Ricette ›› Dolci il: 31 ottobre 2012

Il brivido in bocca delle larve urticanti, provare per credere! by Halloween… (da un mio servizio per Vanity Fair del 2007).

© Fantasma intrappolato in pasticcio di Larve Urticanti (foto Luca Colombo)

Fantasma intrappolato in pasticcio di Larve Urticanti

INGREDIENTI PER 4 BAMBINI

40 g di caramelle gommose alla liquirizia

5 g di colla di pesce

1 base pronta di pan di Spagna del diametro di 22 cm

140 g di zucchero

1 limone non trattato

3 dl di panna

1 cucchiaio di cocco essiccato grattugiato

1 caramella piatta di liquirizia gommosa

2 cucchiai di effervescente Brioschi

PREPARAZIONE

  1. Portare a ebollizione 2 dl d’acqua con 100 g di zucchero e la scorza del limone. Spegnere e lasciar raffreddare.
  2. Montare la panna freddissima con lo zucchero rimasto. Tagliare a metà il pan di Spagna, bagnarlo internamente con lo sciroppo di zucchero filtrato e spalmarlo con metà della panna. Mettere a bagno la colla di pesce.
  3. Tagliare i bordi della torta inserendo dall’alto una fascia da pasticceria del diametro di 20 cm che sia almeno 1 cm più alta della torta stessa. Eliminare il bordo di torta in eccesso.
  4. Sciogliere a fiamma moderata le caramelle con 1 dl d’acqua mescolando continuamente. Spegnere il fuoco e incorporarvi la colla di pesce. Lasciare intiepidire, quindi versare la liquirizia sulla superficie della torta e riporre in frigorifero a solidificare.
  5. Disegnare un fantasma su un cartoncino del diametro di 20 cm ed estrarre la sagoma ritagliandola con un cutter. Appoggiare sulla superficie della torta la mascherina ottenuta e spolverizzarla con il cocco. Togliere delicatamente la mascherina e terminare il fantasma aggiungendovi la bocca e gli occhi ritagliati dalla caramella piatta di liquirizia.
  6. Sfilare la fascia di metallo, spalmare il bordo della torta con la panna rimasta e farvi aderire le “larve” effervescenti.

© foto Luca Colombo

Styling Ornella Rota

Continua a leggere

Tag

Lascia un commento