Sushi hour fai-da-te

Pubblicato in Ristoranti e Locali il: 21 gennaio 2010

Succede al Mami Cafè, noto sushi bar milanese dove l’happy hour si prende col sushi in miniatura. Dalle 19 alle 20 trovate una tartara e una scelta di sushi disposti nei vassoi, elegantissimi nella loro semplicità. Anche il locale è molto carino, con una forte predominanza di metallo anticato, mattoni a vista e luci soffuse. Fuori alcuni tavolini su una pedana di legno circondata dal bambù.

Mami Cafè, happy hour

Ma la vera sorpresa è un’altra: ogni lunedì, martedì e mercoledì il sushi man dà una dimostrazione pratica di come fare gli Hosomaki (sono i rotolini di sushi avvolti nell’alga nori) e subito dopo chi vuole può provare a rifarli. ” E’ molto divertente e partecipano soprattutto gli uomini, che poi tutti soddisfatti portano il loro vassoietto alla ragazza che li aspetta al tavolo. Ci tengono proprio a fare bella figura, dovresti vederli!” mi dice Patrizia Rella (proprietaria del locale insieme al fratello Cristian).

Quindi senza farmelo ripetere sono andata a vederli… e la mia amica Sara ha fatto da modella per le foto!

Hosomaki - start

Era già tutto pronto: una bacinella d’acqua, un makisu (la piccola stuoia a listelle di bambù che si usa per arrotolare), riso per sushi già cotto e condito, fogli di alga nori e bastoncini di salmone della stessa lunghezza del quadrato di alga.

gli step per fare gli Hosomaki

Prima di tutto bisogna mettere un foglio d’alga nori sul makisu, poi bagnarsi le dita e prendere un po’ di riso, appoggiarlo sull’alga e schiacciarlo bene coprendola tutta ma lasciando libero un bordo di un paio di centimetri in alto.  Quindi mettere al centro del riso un bastoncino di salmone. Adesso arriva la parte meno ovvia: aiutandosi con la stuoietta formare un rotolino schiacciando bene con le mani in modo da dargli una forma cilindrica (sembra facile ma bisogna farci un attimo la mano). Trasferire quindi l’Hosomaki su un tagliere e affettarlo a tocchetti di un paio di cm.

Poi? Si va al tavolo con una ciotolina di salsa di soia, un aperitivo e… iniziano le chiacchiere!

A parte per l’happy hour veniteci anche a mangiare, è tutto molto buono (io adoro il Krimaki, un Uramaki con al centro un gambero in tempura) e l’atmosfera è molto gradevole, Patrizia viene spesso a fare due chiacchiere e se chiedete un tavolo al piano di sopra potete curiosare dall’alto guardando tutte le mosse dei sushi man (io lo faccio sempre e mi piace un sacco) che taglia e arrotola proprio sotto di voi…

Mami Cafè – via Eustachi, 47 Milano – tel. 02 74281260

Continua a leggere

Tag

Lascia un commento