Niente piattini, qui non si parla di happy hour. L’aperitivo è quello classico, si prende al banco o seduti nella piccola tea room.  La particolarità è di essere in pasticceria, con quell’atmosfera accogliente che subito ti fa sentire autorizzato a staccare un attimo dalla frenesia milanese.

Pasticceria San Carlo - Tea Room

Se ci andate per l’aperitivo (dalle 17,30 alle 20,30) troverete sfoglie e tartine, pizza al burro (una specialità del locale amatissima dai clienti) ma anche delle fritturine come i mondeghini o un finger food di polenta e funghi.  “Al martedì c’è una novità” dice Antonio Surgo proprietario della pasticceria insieme alla moglie Valentina, “niente sfoglie e tartine ma salumi all’italiana da tagliare al coltello. Ho fatto una selezione accurata scovando degli ottimi prodotti, come un buonissimo salame monferrino di sole carni piemontesi o la mortadella al finocchietto. In abbinamento ci sono grissini e pane tostato di nostra produzione. E resta la pizza al burro, sennò i clienti mi uccidono!” In effetti il rischio sarebbe elevato dato che la clientela è numerosa e potrebbe facilmente coalizzarsi (si conoscono un po’ tutti, grazie anche ad Antonio che ama fare le presentazioni).

dolci e praline della Pasticceria San Carlo

Dopo aver fatto due chiacchiere al bancone e belli rilassati, l’occhio cade inevitabilmente sul lato destro del locale dove è esposta la pasticceria, ed è dura riuscire a tornare a casa senza il dolce. Fra l’altro stanno già sfornando i panettoni al nuovo gusto di cioccolato e pere… io vi ho avvertiti!

Pasticceria San Carlo – via Bandello, 1 angolo Corso Magenta – Milano  tel. 02 4812227

Valentina Riva con un panettone della Pasticceria San Carlo

Share_on

Un pensiero riguardo “In pasticceria per l’aperitivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

x