Il segreto per non mescolare la polenta!

Pubblicato in Ricette ›› Primi il: 5 gennaio 2010

Prima di Natale ho chiamato Fulvio del Mulino Marino per chiedergli delle informazioni sulle farine di mais che avevo utilizzato per il servizio fotografico di Grazia (a proposito: esce sul n° 3 in edicola dal 12 gennaio!) Con gli auguri mi ha fatto un bel regalo: il segreto per non mescolare la polenta!!! …tempo fa l’ha confidato a un suo amico chef che ha un ristorante a Torino, col risultato che non può più togliere la polenta dal menù perché la vogliono tutti,  è così buona che lo stesso Fulvio gli ha chiesto se fosse la sua!!! Lo chef ha aggiunto il suo trucco che sta nei tempi di cottura, ma questo è un altro segreto, e magari lo scoprite da soli!

© farina di mais integrale fine del Mulino Marino

Prima di tutto bisogna usare una pentola in acciaio a fondo spesso, poi occhio alle dosi, che per Fulvio sono: 1 litro d’acqua ogni 200 g di farina di mais per una consistenza media (aumentate o diminuite l’acqua a seconda che la vogliate più morbida o più soda) e 7-8 gr di sale per litro d’acqua (oppure 1 pastiglia di Saltì). Appena prima dell’ebollizione versate a pioggia la farina mescolando con una frusta.

© polenta

Da adesso dovete utilizzare un retino spargifiamme (oppure appoggiare la pentola sulla stufa). Mescolate per i primi 10 minuti, poi abbassate il fuoco in modo che sia dolcissimo (se invece del gas usate la piastra elettrica mettetela sull’1), coprite il recipiente e non toccatela più. Si attaccherà leggermente sul fondo (ma anche girando sempre un po’ attacca) ma il risultato sarà ottimo, provate anche voi e sappiatemi dire!

——

Styling Ornella Rota
Si ringrazia:

Semeraro per il canovaccio

Di mano in mano per il tagliere

Continua a leggere

Tag

Lascia un commento