Crescia sfogliata

Pubblicato in Ricette ›› Ricette Regionali_ Le Vostre! il: 6 novembre 2009

è una ricetta delle Marche – inviata da: Simona

600 g di farina
4 uova
latte
sale
strutto

  1. Disponete su una spianatoia la farina a vulcano, iniziate a mettere le uova e mescolate con le mani. Versate un poco di latte, aggiungete il sale e continuate a mescolare. Dovete ottenere un impasto omogeneo e morbido.
  2. Tirate l’impasto con il mattarello fino ad uno spessore di circa 2 mm; ricopritelo con lo strutto; e arrotolatelo. Così facendo, avete ottenuto un lungo cilindro (un serpente). Prendete la parte finale di questo serpente e attorcigliatela fino a formare una pizzetta di diametro circa 10 cm; infine tagliate la pizzetta dal resto del cilindro. Ripetete questa operazione fino alla fine dell’impasto.
  3. Mettete in frigo le pizzette ottenute per più di 4 ore.  Dopo le 4 ore prendete le pizzette dal frigo e per ognuna di esse: schiacciatela e con l’aiuto del mattarello stendetela di nuovo fino ad ottenere una pizza spessa circa 1/2 cm e di diametro circa 20 cm.
  4. Mettete sul fuoco basso una padella antiaderente e cuocete le (pizzette) crescie su tutti i due lati (circa 5 minuti a lato).

———

NOTA: È una specialità Urbinate; è simile alla piadina ma molto più saporita. Non posso dire gli ingredienti precisi, si deve usare il buon senso e l’esperienza. Il tempo di preparazione è di 5 ore e ci vogliono circa 10 minuti di cottura per ogni crescia. In genere si mangiano con le verdure gratinate, con i salumi, con lo stracchino e rucola oppure con salsicce e erba di campo.

Continua a leggere

Tag

Lascia un commento