Avete in mente i truck che girano negli States sfamando chi accorre alle loro postazioni? Ecco, chi ha progettato e realizzato Arca per conto di Inoxpiú si è sicuramente ispirato a loro, aggiungendo tecnologia e bellezza.

Arca è 8 metri di truck (che volendo diventano 12) che ingloba una lussuosa cucina ipertecnologica Inoxpiú concepita per diffondere contenuti gastronomici molto interessanti.

Arca di Inoxpiù

Nei giorni del Fuorisalone del Mobile la trovate nella rotonda fra via Tortona e via Bergognone. Se vi viene un languorino vi conviene fermarvi, c’è dell’ottimo ai fornelli.

Da metà mattinata (fino a orario indefinibile, dipende dal vostro appetito) alcuni fra i migliori chef di Milano e dintorni (no, non tutti insieme, uno al giorno) propongono un “piatto” al costo di € 7 preparato con un ingrediente prodotto in una delle cascine del Parco Agricolo Sud. Non è finita: le cascine in questione hanno un banchetto poco piú in là, lungo via Tortona: un vero e proprio farmer’s market, dove potete comprare l’ingrediente del piatto appena assaggiato e rifarlo a casa.

L’idea del Farmer’s Street Food è di Tortona Area Lab e CIA (Confederazione italiana Agricoltori) e il coordinamento degli Chef è affidato a Cesare Battisti, che sarà il primo a sfamarvi e l’ultimo a salutarvi (sì, lo ritroverete domenica con Alice).

Et voilà la scaletta di quando/chi/cosa troverete sull’Arca:

Martedí 17 aprile: Ratanà – Cesare Battisti fa Milano nel cartoccio: i suoi buonissimi mondeghili, risotto allo zafferano (trasformato in arancini), profumo di salvia (fritta) e pesce d’acqua dolce (in versione polpettina).

Mercoledí 18 aprile: Alice – Viviana Varese fa la Pizza fritta con cima di rapa,ricotta e limone candito di Amalfi.

Giovedí 19 aprile: Da Vittorio – Chicco e Bobo Cerea fanno la Polentina bramata con baccalà alla Vittorio.

Venerdí 20 aprile: Pont de Ferr – Mathias Perdomo fa il Panino d’autore: panino caldo con filetto di maiale iberico arrostito e le sue salse.

Sabato 21 aprile: Il Luogo di Aimo e Nadia – Alessandro Negrini e Fabio Pisani fanno il Risotto con capperi di Pantelleria, pomodorini “a filo”, limoni di Amalfi all’olio affiorato mancianti con riduzione di scampi del Mar Ligure.

Domenica 22 aprile: Erba Brusca – Alice Delcourt fa il Panino al mais con spalla di maiale bbq, salsa di yogurt e rafano.

What else? Wi-fi libero. C’era pure l’anno scorso, e non guasta [mai].

Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Limoncello fatto in casa

Ringrazio nuovamente mia cugina Anita per avermi dato questa ricetta. E la mia amica Laura che la primavera scorsa mi ha regalato dei limoni liguri profumatissimi. Il mio primo limoncello fatto in casa è nato così, nel migliore dei modi. L’importante è utilizzare frutti freschi non trattati, gli altri ingredienti si trovano al supermercato. Il […]

Scopri di più

senza glutine Legù

Capita a volte che un problema personale si trasformi in un’ottima idea. Come il progetto Legù, nato proprio così: la sua ideatrice e fondatrice Monica Neri ha sofferto di diabete in gravidanza, e dovendo rinunciare ad alcuni alimenti ha trovato il modo di sostituirli, anche grazie a uno studio di due Università, una di Milano […]

Scopri di più

Mortadella Pratese al Tartufo

La storia della Macelleria Mannori inizia negli anni ’50 con l’apertura della macelleria salumificio da parte del nonno, che da tempo affiancava il padre nell’allevamento e commercio di bestiame. Con il successivo ingresso dei figli l’attività si è ampliata e diversificata in macelleria e salumificio e adesso, alla quarta generazione, ci sono Sue Ellen Mannori […]

Scopri di più

x