Milano brulica durante il Fuorisalone del Mobile. Nelle zone “giuste” dove si concentrano gli eventi (come Porta Genova, Brera, Lambrate, l’Isola…) l’andirivieni dura tutto il giorno, e la notte è lunghissima.

Quest’anno fra gli appuntamenti più cool c’è un Temporary Bar che (se lo trovate) potrebbe piacervi molto. Il filone è quello dei pop-up restaurant: top secret (come succede ad esempio a Berlino, fino all’ultimo momento nessuno sa “dove e quando”) e in luoghi volutamente trascurati (lo sgarruppato è irresistibilmente trendy).

nei giorni del Fuorisalone come succedeva ai tempi del Proibizionismo l'ingresso allo speakeasy è nascosto, e prima di aprirvi qualcuno guarderà dallo spioncino | ©foto Sandra Longinotti

A maggio aprirà a Milano il secondo locale pensato dal “gruppo Pisacco”, per ora si sa solo che avrà due anime (una è quella di cocktail bar, a settembre apparirà la seconda… con forno a legna! ;) e che è in Brera, attualmente in piena ristrutturazione e proprio per questo è già interessante… il cantiere (fascinosamente ruvido), si ferma nei giorni del Fuorisalone per trasformarsi in speakeasy e aprire al pubblico in modo clandestino (niente insegne, ci si arriva solo attraverso un giro di email e passaparola: ma vi aiuto, guardate in fondo al post… ;).

i cocktail del proibizionismo interpretati dal bartender Guglielmo Miriello da Dry by Pisacco | ©foto Sandra Longinotti

Last but not least siccome si ispira al Proibizionismo, nei suoi 6 giorni di vita dal 9 al 14 aprile si chiamerà Dry by Pisacco. Non presentatevi prima delle 23:00, solo dopo troverete il bartender Guglielmo Miriello (appena rientrato da Shanghai) ad aspettarvi al bancone (no worries, quello è allestito “a puntino”) dove vi preparerà da bere… cocktail illegali, naturalmente!

i 5 cocktail dell'epoca del proibizionismo che potete bere nei giorni del FuoriSalone da Dry by Pisacco | ©foto Sandra Longinotti

©Foto mie

per chi vuole approfondire:

il regime “Dry” del Proibizionismo

per ricevere le coordinate di Dry by Pisacco scrivete a: dry@pisacco.it

Share_on

Un pensiero riguardo “Le 6 notti clandestine di Dry by Pisacco #ToBeFound

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Limoncello fatto in casa

Ringrazio nuovamente mia cugina Anita per avermi dato questa ricetta. E la mia amica Laura che la primavera scorsa mi ha regalato dei limoni liguri profumatissimi. Il mio primo limoncello fatto in casa è nato così, nel migliore dei modi. L’importante è utilizzare frutti freschi non trattati, gli altri ingredienti si trovano al supermercato. Il […]

Scopri di più

senza glutine Legù

Capita a volte che un problema personale si trasformi in un’ottima idea. Come il progetto Legù, nato proprio così: la sua ideatrice e fondatrice Monica Neri ha sofferto di diabete in gravidanza, e dovendo rinunciare ad alcuni alimenti ha trovato il modo di sostituirli, anche grazie a uno studio di due Università, una di Milano […]

Scopri di più

Mortadella Pratese al Tartufo

La storia della Macelleria Mannori inizia negli anni ’50 con l’apertura della macelleria salumificio da parte del nonno, che da tempo affiancava il padre nell’allevamento e commercio di bestiame. Con il successivo ingresso dei figli l’attività si è ampliata e diversificata in macelleria e salumificio e adesso, alla quarta generazione, ci sono Sue Ellen Mannori […]

Scopri di più

x