Un mare di pasta…

Eccolo, ci siamo… Pasta Trend, il nuovo Salone internazionale della Pasta, inizia domani (quanto mi incuriosisce!) alla Fiera di  Bologna.  Propone un sacco di iniziative, quindi perché non ci fate un pensierino? L’ultimo giorno è martedì 27 aprile.

Potete scegliere fra workshop, convegni, Master Class (anche in collaborazione con Alma, la famosa scuola per cuochi diretta da Gualtiero Marchesi), dimostrazioni di come si fa e si tira la sfoglia (ce n’è anche qualcuna per bambini), degustazioni (free)… guardate il programma sul sito!

Alcuni pastifici che lavorano a livelli qualitativi altissimi mi hanno anticipato le novità che presenteranno a Pasta Trend. Sono tutte molto interessanti ma ve ne parlarerò a manifestazione conclusa, proprio perchè voglio approfondire il lavoro di ognuno di loro e questo post diventerebbe infinito. Così ho deciso di parlarvi dell’unica novità che non ha ancora un produttore ufficiale.  Si chiama “I Vinci” ed è una pasta dai formati molto particolari inventati da Alessandro Passi.

Alzi la mano chi da bambino non ha provato almeno una volta a scrivere come Leonardo da Vinci per poi mettersi col foglio davanti allo specchio!

formati di pasta creati da Alessandro Passi

Bene, Alessandro Passi l’ha fatto di sicuro e l’ha rifatto ultimamente col packaging della sua pasta… Ma cominciamo dall’inizio: Passi è un creativo, con un passato nel mondo della moda. Ispirandosi ai progetti di Leonardo aveva già disegnato degli oggetti affascinanti di uso quotidiano (chissà cosa ne penserebbe Leonardo del suo carro armato trasformato in spremiagrumi?) e ultimamente, sempre prendendo spunto dalle macchine del Genio Universale, gli sono venuti in mente alcuni formati di pasta veramente particolari, vedete i packaging nella foto (non preoccupatevi: l’ultima cena, presente su tutte le confezioni  è di buon auspicio ;-).

Sarei veramente curiosa di vedere cosa succede all’Icosaedro durante la cottura, mi farei subito un piatto di Criptex (praticamente dei maccheroni ispirati al dispositivo immaginario usato da Dan Brown nel suo libro Il Codice da Vinci) e trovo davvero particolari gli Spaghetti Vite Aerea, con rigatura elicoidale su tutta la lunghezza, che si rifà alla Macchina Volante con la vela a elica. Ma ho saputo proprio ieri che a Pasta Trend ci saranno i primi pacchetti (hanno fatto i salti mortali per farli in tempo…) di un quarto formato: lo Spaghetto Rigato, che si ispira ai principi della meccanica e del movimento. In sezione è a stella, come fosse un lunghissimo ingranaggio.

Io ne porto a casa un pacchetto, che ne dite?

——

Per chi vuole approfondire:

Pasta Trend

Alma

Alessandro Passi

Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Limoncello fatto in casa

Ringrazio nuovamente mia cugina Anita per avermi dato questa ricetta. E la mia amica Laura che la primavera scorsa mi ha regalato dei limoni liguri profumatissimi. Il mio primo limoncello fatto in casa è nato così, nel migliore dei modi. L’importante è utilizzare frutti freschi non trattati, gli altri ingredienti si trovano al supermercato. Il […]

Scopri di più

senza glutine Legù

Capita a volte che un problema personale si trasformi in un’ottima idea. Come il progetto Legù, nato proprio così: la sua ideatrice e fondatrice Monica Neri ha sofferto di diabete in gravidanza, e dovendo rinunciare ad alcuni alimenti ha trovato il modo di sostituirli, anche grazie a uno studio di due Università, una di Milano […]

Scopri di più

Mortadella Pratese al Tartufo

La storia della Macelleria Mannori inizia negli anni ’50 con l’apertura della macelleria salumificio da parte del nonno, che da tempo affiancava il padre nell’allevamento e commercio di bestiame. Con il successivo ingresso dei figli l’attività si è ampliata e diversificata in macelleria e salumificio e adesso, alla quarta generazione, ci sono Sue Ellen Mannori […]

Scopri di più

x