E’ bellissimo. A me è sempre sembrato un missile, di fatto è un Caramellometro, ovvero un termometro da zucchero, ma trovo che sia un pezzo di design che ognuno può desiderare appendere in cucina per darle quel tocco profi che non guasta mai, soprattutto di questi tempi di chef-celebrities ;)

Basic-info per l’uso: immergetelo nello sciroppo a freddo e controllate con attenzione la temperatura (dimenticatevi tutto il resto, se perdete l’attimo non c’è rimedio).

Vi dicono niente termini come “palla forte”, “piccola palla”, “petit cassé”…? Caramello sì, vero? Proprio lui vi fa dannare o siete bravissimi e il vostro crème caramel è perfetto?

Bene, col missile in questione potete dominare ogni fase di trasformazione dello zucchero fra cui: fare caramelle o zucchero filato (145°C), ottenere caramelli biondi (154-158°C) o leggermente più scuri (160-170°C), oppure fermarvi prima diciamo alla palla forte (120°C) che serve per preparare il fondente o quella meraviglia che è la meringa all’italiana, con cui farcire o ricoprire torte… slurp!

—-

DOVE SI TROVA: punti vendita sul sito Decora

PIESSE: arriva fino a 220°C, quindi potete usarlo anche per friggere (in olio extravergine di oliva, ça va sans dire!)

Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Ultimi post


x
x