E’ vero, in cucina solitamente non fa mai freddino, a meno che non sia esposta a nord come la mia, dove al mattino gradirei alquanto un po’ di calore in più senza dover accendere il forno…

Anche durante i cambi di stagione, quando il condominio non ha ancora deciso se sia il caso di accendere o riaccendere il riscaldamento per l’improvviso calo di temperatura e le piogge , oppure quando si esce dalla doccia… una scaldatina sarebbe gradita, no?

Dyson Hot

Fatto sta che Dyson Hot riscalda l’aria fino a 37 gradi C e ha un sensore che interpreta ogni cambio di temperatura del locale riportandola a quella richiesta. Non ha griglie, così si pulisce con un panno e non emette quello sgradevole odore di bruciato che si sente accendendo i termoventilatori dove si accumula la polvere. Non ha pale né elementi incandescenti a vista e in caso di ribaltamento si spegne automaticamente. Pesa 2,5 kg, è telecomandato e può essere usato anche come ventilatore.

—-

QUANTO COSTA:  € 399,00

DOVE SI TROVA: punti vendita sul sito Dyson

PIESSE: per progettarlo ci sono voluti 22 ingegneri (tra cui esperti in termo-dinamica e meccanica dei fluidi) e 3 anni di ricerca, sviluppo e test.

Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

x