—-

Erano anni che ci pensavo. Poi l’ho visto e dovevo assolutamente provarlo.                                                       Finalmente uno snocciola ciliegie che non anchilosa il pollice alla decima ciliegia!  (avete presenti quelli a pinza?)

© Snocciola ciliegie

Virtù: via il nocciolo in un attimo, che cade nel recipiente sottostante, e se non avete scelto dei duroni grandi come noci la ciliegia scivola giù dal beccuccio. In caso contrario prendetela con le mani, che sarà!

Pecche: scordatevi uno snocciolamento “a catena”, io ci ho provato ammonticchiando un po’ di ciliegie nella parte concava dell’attrezzino in questione come da foto sulla confezione, e infatti le prime le ho passate così. Risultato: le avevo bucate tutte ma 3 su 4 avevano conservato il nocciolo!

Ergo: posizionate una ciliegia alla volta in modo che il perno espulsore batta proprio dove avete appena staccato il picciolo. Per il resto è tutto semplicissimo, anzi fatevi aiutare da un bambino, chi poi ne ha tre come Giovanna Frova… può preparare innumerevoli vasetti di confettura per l’inverno! ;))

Foto mia

Styling Ornella Rota

Si ringrazia:

Tessilarte per la tovaglia di lino color glicine

Künzi per lo snocciola ciliegie della Westmark

Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Ultimi post


x
x