Questa è una ricetta tratta dal mio libro “Home Kitchen Garden” edito da Nomos Edizioni in Italia e in Austria da Verlag Anton Pustet col titolo “Kräuterfrisches Kulinarium”, le foto sono di Marino Visigalli e il food styling naturalmente è mio. Ogni mese, fino a dicembre, sceglierò dal libro e pubblicherò una ricetta di un dolce preparato con un fiore edule diverso.

 

 

“Home Kitchen Garden” non contiene solo ricette ma anche idee su come utilizzare fiori e foglie eduli per rendere più piacevole la vostra tavola e le indicazioni per coltivare in vaso 14 piante che ho scelto  fra orticole, spontanee e ornamentali, aggiungo che la Viola x wittrockiana (cioè la viola del pensiero) fiorisce dall’autunno alla primavera, a seconda di quando viene seminata (trovi tutte le indicazioni nel libro), così a seconda delle temperature esterne puoi  avere un balcone pieno di viole anche nei mesi più freddi (certo non se abiti in alta montagna…) quando la maggior parte delle piante non fiorisce.

E in tavola? Una piccola idea per un segnaposto estrapolata da Home Kitchen Garden: riempi dei portauovo con sale grosso, scrivi il nome dei tuoi ospiti su nastri lunghi una decina di centimetri e annodali alla base, poi appena prima del loro arrivo infila in ognuno il gambo di una viola.

Segnaposto con una Viola del pensiero | ©foto di Marino Visigalli tratta dal libro "Home Kitchen Garden" di Sandra Longinotti, Nomos Edizioni

 

Ed ecco la ricetta:

Bavarese al cedro e Viola del pensiero

10 g di gelatina

150 g di zucchero

2,5 dl di panna

1 cedro non trattato

1 cucchiaio di polline di acacia

8 fiori edibili di viola del pensiero

per 4 persone

preparazione: 25 minuti

cottura: 5 minuti

  1. Fai rivenire la gelatina in acqua fredda per 5 minuti. Nel frattempo porta a ebollizione lo zucchero in un dl d’acqua, quindi spegni il fuoco e lascia raffreddare leggermente, aggiungi la gelatina sgocciolata e mescola fino a quando si scioglie.
  2. Lascia raffreddare completamente, quindi incorpora la panna montata non troppo densa e la scorza grattugiata del cedro. Versa il composto in 4 stampi ovali e mettili in frigo a solidificare per almeno 2 ore.
  3. Al momento di servire immergi per un attimo gli stampi in acqua calda e sforma le bavaresi direttamente sui piattini. Cospargile di polline e posa su ognuna una viola.

CONSIGLI

Come variante puoi aggiungere al composto 50 g di meringhe sbriciolate, per non rendere troppo stucchevoli le bavaresi diminuisci di 50 g la dose di zucchero.

Bavarese al cedro e Viola del pensiero | ©foto Marino Visigalli

 

Ricetta e foto tratte dal mio libro “Home Kitchen Garden”, foto di Marino Visigalli – Nomos Edizioni

in vendita in libreria e online su Amazon e IBS

Si ringrazia:

KnIndustrie per il tagliere/centrotavola In-Taglio 2 della Collezione GLOCAL – design Lara Caffi, in legno di noce canaletto grezzo e gres porcellanato con decoro azzurro, utilizzato per la foto della ricetta

 

Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Monday Soup #3 – Vellutata di porri con polpettine di maiale, nocciole e cranberry

La morbidezza di questa vellutata di porri contrasta piacevolmente con le diverse consistenze delle micro polpettine, delle nocciole tostate e dei cranberry disidratati, che riprendono parte della loro morbidezza a contatto con la crema di verdure. Anche i sapori si alternano fra la dolcezza dei porri, il gusto deciso e speziato delle polpettine, il calore […]

Scopri di più

x