Una zuppa estiva che profuma di pesche. Da qui il nome Bellini Soup, evocativo del famoso cocktail. E un ricordo, mia madre che d’estate a fine pranzo affoga tocchetti di pesca gialla in mezzo bicchiere di vino rosso.

Qui le pesche sono bianche, il vino è rosato. La ricetta è semplice e velocissima, ma d’effetto e molto profumata. E poco dolce, si accontenta della dolcezza della frutta e di una spolverata di zucchero al velo. Se la preferisci più fredda aggiungi qualche cubetto di ghiaccio, sarà anche più bella.

Bellini Soup è una zuppa di frutta poco calorica ma gustosa e profumatissima | ©foto Sandra Longinotti

Bellini Soup

5 pesche bianche

2,5 dl di spumante Brut Rosé

12 ciliegie

1 vaschetta di mirtilli

1 vaschetta di lamponi

1 vaschetta di fragole

2 cucchiai di Bitter Campari

mezzo cucchiaio di zucchero al velo

  1. Sbuccia le pesche, elimina i noccioli e frullale con lo spumante freddo.
  2. Versa lo smoothie ottenuto in 4 coppe da gelato e distribuisci sopra le fragole private del picciolo e affettate nel senso della larghezza, le ciliegie tagliate a metà senza nocciolo e picciolo, i mirtilli, i lamponi e le foglie di salvia ananas o di menta.
  3. Aggiungi il Campari versandolo a filo, poi cospargi la frutta di zucchero al velo.
  4. Se preferisci che la zuppa sia più fredda aggiungi qualche cubetto di ghiaccio.
Bellini Soup è la Monday Soup #20, una zuppa dolce di pesche bianche e spumante rosé, con frutti di bosco e giusto una spolverata di zucchero al velo | ©foto Sandra Longinotti

©foto Sandra Longinotti

Props | L’Opificio Tessuto in misto lino bianco e nero Riviera Maxitile | Mario Luca Giusti Mangia e Bevi in acrilico viola | Mepra Cucchiaio frutta Rainbow Ice

Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Il Risotto al Pomodoro dei Costardi Bros e il cucchiaio Gio Ponti

Almeno ogni vent’anni bisognerebbe rivedere alcune regole di Bon Ton. Marchesi sdoganò la scarpetta rendendola elegante, Cedroni e Bottura  introdussero show cooking che finivano col leccarsi le dita… “chessarà” quindi mangiare il risotto col cucchiaio?  Da tempo solo un piacere. Lo sanno bene Christian e Manuel Costardi, che agli eventi ti mettono in mano un barattolo […]

Scopri di più

x