Questa Monday Soup ha un gusto delicato ma molto aromatico, ed è piacevole in bocca per le diverse consistenze dei fili di sedano rapa, dei semi di senape bianca e delle uova di quaglia.

Fra gli ingredienti c’è la chlorella, un’alga strapiena di clorofilla che in questa ricetta tinge di verde i fili di sedano rapa e aggiunge tutte le sue proprietà disintossicanti. E’un superfood particolarmente ricco di potassio, magnesio, calcio, ferro, zinco, vitamina E, A, gruppo B e betacarotene.

Crema di sedano rapa con chlorella e uova di quaglia, la mia Monday Soup #10 | ©foto Sandra Longinotti

Crema di sedano rapa con chlorella e uova di quaglia

per 4 persone

1 sedano rapa di circa 900 g
200 g di patate
10 uova di quaglia
20 g di burro
1 cucchiaino di chlorella in polvere
1 cucchiaino di semi di senape bianca
il succo di mezzo limone
olio extravergine di oliva Taggiasca
sale fino dell’Himalaya

  1. Sbuccia il sedano rapa, con l’apposito utensile riducine a filo un quantitativo pari a 4 cucchiai abbondanti e per non farli annerire mettili a bagno in acqua fredda acidulata col succo di limone. Taglia a pezzi il sedano rapa rimasto e cuocilo al vapore con le patate sbucciate.
  2. Frulla il sedano rapa con la sua acqua di cottura sufficiente a ottenere una crema liquida. Aggiungi le patate schiacciate con lo schiacciapatate, regola di sale e se necessario aggiungi altra acqua. Riscalda la crema, spegni il fuoco e incorpora il burro.
  3. Nel frattempo cuoci le uova di quaglia in acqua fredda per 2 minuti dall’ebollizione. Sgusciale e tagliale a metà.
  4. Salta velocemente i fili di rapa in un cucchiaio d’olio, spegni la fiamma e aggiungi la chlorella.
  5. Scalda i semi di senape in un padellino fino a quando iniziano a scoppiettare.
  6. Versa la crema nelle ciotole individuali, distribuisci al centro i fili di rapa, sopra le uova, i semi di senape e condisci con un filo d’olio.
La chlorella in una zuppa? Provala con la crema di sedano rapa, una ricetta veloce, delicata e molto aromatica. #superfood #italiancuisine #italianfood #chlorella #soup @s_longinotti Condividi il Tweet

per i props un grazie a:
Tablecloths per il runner “L’uovo e la gallina” in misto lino e cotone

©Foto mie

Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Limoncello fatto in casa

Ringrazio nuovamente mia cugina Anita per avermi dato questa ricetta. E la mia amica Laura che la primavera scorsa mi ha regalato dei limoni liguri profumatissimi. Il mio primo limoncello fatto in casa è nato così, nel migliore dei modi. L’importante è utilizzare frutti freschi non trattati, gli altri ingredienti si trovano al supermercato. Il […]

Scopri di più

senza glutine Legù

Capita a volte che un problema personale si trasformi in un’ottima idea. Come il progetto Legù, nato proprio così: la sua ideatrice e fondatrice Monica Neri ha sofferto di diabete in gravidanza, e dovendo rinunciare ad alcuni alimenti ha trovato il modo di sostituirli, anche grazie a uno studio di due Università, una di Milano […]

Scopri di più

Mortadella Pratese al Tartufo

La storia della Macelleria Mannori inizia negli anni ’50 con l’apertura della macelleria salumificio da parte del nonno, che da tempo affiancava il padre nell’allevamento e commercio di bestiame. Con il successivo ingresso dei figli l’attività si è ampliata e diversificata in macelleria e salumificio e adesso, alla quarta generazione, ci sono Sue Ellen Mannori […]

Scopri di più

x