Questa crema di topinambur è facilissima da preparare e pronta in meno di mezz’ora. Se ti piacciono puoi aggiungere in più dei dadini di pane tostato.

L’estetica non è sempre fine a se stessa. In questa monday soup la crema di topinambur fa da base alle altre due creme e i colori guidano l’assaggio, che va fatto senza mescolare: il cucchiaio accoglie i gusti sovrapposti delle dolcezze vegetali in contrasto col sapore intenso del parmigiano e della forte sapidità delle acciughe.

Crema di topinambur con mais, parmigiano e acciughe | ©foto Sandra Longinotti

Crema di topinambur

per 4 persone

750 g di topinambur
8 dl di brodo vegetale
1 barattolo da 340 g di mais bio cotto al vapore
100 g di parmigiano 36 mesi grattugiato
50 g di panna
1 vasetto da 60 g di filetti di acciughe sott’olio
sale, pepe nero, olio evo

  1. Cuoci per 15 minuti in 6 dl di brodo bollente i topinambur pelati e tagliati a pezzi.
  2. Nel frattempo frulla i chicchi di mais sgocciolati con 1 dl di brodo caldo, cuoci per qualche minuto dall’ebollizione e passa il tutto al setaccio e tieni in caldo. In un altro recipiente cuoci il parmigiano con la panna e 1 dl di brodo mescolando continuamente. Sciogli a fiamma media i filetti di acciuga sgocciolati con un cucchiaio d’olio evo.
  3. Frulla i topinambur con la loro acqua di cottura, regola di sale e pepe appena macinato e versa la crema nei piatti fondi. Distribuisci sopra la crema di mais, poi quella di parmigiano e infine delle gocce di acciughe.

per i props un grazie a:
KnIndustrie per i piatti fondi Bicolor e Assiette D’O e il cucchiaio DEM.

©Foto mie

Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Il Risotto al Pomodoro dei Costardi Bros e il cucchiaio Gio Ponti

Almeno ogni vent’anni bisognerebbe rivedere alcune regole di Bon Ton. Marchesi sdoganò la scarpetta rendendola elegante, Cedroni e Bottura  introdussero show cooking che finivano col leccarsi le dita… “chessarà” quindi mangiare il risotto col cucchiaio?  Da tempo solo un piacere. Lo sanno bene Christian e Manuel Costardi, che agli eventi ti mettono in mano un barattolo […]

Scopri di più

x