Com’è delicata la pasta frolla fatta con i tuorli d’uova sode! Avevo proprio voglia di fare due biscottini per Letizia che ha 4 anni e adora i frollini decorati, così visto che siamo proprio a due passi da Pasqua ho usato questi stampini a forma di fiori e animaletti, spero che le piacciano…

frollini glassati bianchi | ©foto Sandra Longinotti

Frollini glassati bianchi

per 6 persone

5 uova
200 g di burro a temperatura ambiente
200 g di farina di farro
50 g di fecola
50 g di farina di riso
200 g di zucchero al velo
1 cucchiaio di Dolci sapori (facoltativo)

1.    Cuocete le uova (devono essere a temperatura ambiente) in acqua bollente per 10 minuti, scolatele e passatele sotto l’acqua fredda, quindi sgusciatele ed estraete i tuorli (utilizzate gli albumi per un’altra preparazione).
2.    Passate i tuorli al setaccio e impastateli con 100 g di zucchero al velo e gli altri ingredienti (se avete una planetaria utilizzatela con il gancio a K)
3.    Formate una palla e passatela in frigo per mezz’ora, poi stendete la pasta frolla e ritagliatela nella forma desiderata.
4.    Disponete i biscotti su due placche da forno e cuoceteli in forno preriscaldato a 180° per 6 minuti, quindi copriteli con un foglio di carta di alluminio e proseguite la cottura per altri 2 minuti.
5.    Sfornate i frollini su una gratella da dolci e lasciateli raffreddare.
6.    Mescolate lo zucchero al velo rimasto con poca acqua (bastano due cucchiaini scarsi) in modo da ottenere una glassa piuttosto densa e trasferitela in un sacchetto per scrivere (è una piccolissima tasca da pasticciere con micro beccuccio, la distribuisce Decora e a Milano la trovate da Medagliani). Utilizzatela per decorare a piacere i vostri biscotti. Se volete colorarla aggiungete qualche goccia di colorante alimentare.
7.    Lasciate asciugare completamente i frollini.

———–

©Foto mia

Props Stylist | Ornella Rota

Credits | Richard Ginori, piatto decorato a mano | Zara Home, canovaccio di cotone bianco con bordo ricamato

Share_on

2 pensieri riguardo “Frollini glassati bianchi

  1. Grande Sandraaa!!!
    anche da New York ti leggo sempre!!
    Complimenti per i biscotti sono bellissimi, non immagino pensare a quanto possano essere buoni!
    ti abbraccio
    Fulvio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Limoncello fatto in casa

Ringrazio nuovamente mia cugina Anita per avermi dato questa ricetta. E la mia amica Laura che la primavera scorsa mi ha regalato dei limoni liguri profumatissimi. Il mio primo limoncello fatto in casa è nato così, nel migliore dei modi. L’importante è utilizzare frutti freschi non trattati, gli altri ingredienti si trovano al supermercato. Il […]

Scopri di più

senza glutine Legù

Capita a volte che un problema personale si trasformi in un’ottima idea. Come il progetto Legù, nato proprio così: la sua ideatrice e fondatrice Monica Neri ha sofferto di diabete in gravidanza, e dovendo rinunciare ad alcuni alimenti ha trovato il modo di sostituirli, anche grazie a uno studio di due Università, una di Milano […]

Scopri di più

Mortadella Pratese al Tartufo

La storia della Macelleria Mannori inizia negli anni ’50 con l’apertura della macelleria salumificio da parte del nonno, che da tempo affiancava il padre nell’allevamento e commercio di bestiame. Con il successivo ingresso dei figli l’attività si è ampliata e diversificata in macelleria e salumificio e adesso, alla quarta generazione, ci sono Sue Ellen Mannori […]

Scopri di più

x