In Italia quando si “toccano” le ricette regionali solitamente scatta la sommossa :D
La ricetta di famiglia è sempre quella giusta, ma la verità è che per la Pappa al Pomodoro – che in Toscana è un’istituzione – così come per tutte le altre nostre ricette regionali le varianti sono infinite.

Questa è la mia, non consiglio l’aggiunta di aglio abbondante né di mezzo litro d’olio perché siamo abituati a piatti più delicati e meno conditi, ma trovo bellissimo che ognuno dosi, tolga e aggiunga ingredienti, personalizzando le ricette secondo il proprio gusto. Detto questo se vuoi fare più in fretta puoi usare i pelati (ne bastano 2 scatole) che possono essere un compromesso accettabile anche se appiattiscono un po’ il gusto, ma a volte… di velocità virtù!


Pappa al pomodoro, una zuppa di pane con pomodoro e basilico

Pappa al pomodoro

per 4 persone

1 kg di pomodori maturi ben sodi
1 cipollotto rosso
1 spicchio d’aglio
1 peperoncino piccante
4 cm di radice fresca di zenzero
1 lt di brodo di pollo (o metà brodo di carne e metà vegetale)
250 g di pane toscano raffermo (o casereccio a lievitazione naturale)
1 mazzetto di basilico genovese
sale, pepe nero, olio evo toscano

  1. Rosola in 3 cucchiai d’olio il cipollotto tritato (compresa la parte più tenera delle foglie), lo zenzero sbucciato e grattugiato, l’aglio in camicia schiacciato e il peperoncino diviso a metà. Prima che prendano colore aggiungi i pomodori sbucciati, privati dei semi e tagliati a pezzi. Regola di sale e pepe, lascia insaporire per qualche minuto poi versa il brodo bollente, copri il recipiente e lascia sobbollire 20 minuti.
  2. Aggiungi il pane affettato sottile, 6 foglie di basilico e cuoci altri 15 minuti, quindi spegni il fuoco e lascia riposare un quarto d’ora coperto.
  3. Elimina l’aglio e il peperoncino, riscalda la pappa e dividila nei piatti fondi, condisci con un giro d’olio generoso e cospargi di foglioline di basilico.

©Foto mie

Props | KnIndustrie, tovaglietta bianca Slash, piatti Nordic, cucchiaio FOO’D champagne

Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Il Risotto al Pomodoro dei Costardi Bros e il cucchiaio Gio Ponti

Almeno ogni vent’anni bisognerebbe rivedere alcune regole di Bon Ton. Marchesi sdoganò la scarpetta rendendola elegante, Cedroni e Bottura  introdussero show cooking che finivano col leccarsi le dita… “chessarà” quindi mangiare il risotto col cucchiaio?  Da tempo solo un piacere. Lo sanno bene Christian e Manuel Costardi, che agli eventi ti mettono in mano un barattolo […]

Scopri di più

x