Quando Filippo Di Bartola ha deciso di aprire il suo nuovo ristorante FILIPPO Pietrasanta a due passi dalla sua prima trattoria Da Filippo, ha pensato anche di ribattezzarla e adesso si chiama La Brigata di Filippo.

Polpettine rosse del convento - La Brigata di Filippo | ©foto Veronica Gaido

E’ cambiato solo il nome perché la filosofia, lo chef Andrea Gemignani e la brigata sono sempre uguali. Così come le Polpettine Rosse del Convento, uno dei piatti che se ti fermi a La Brigata di Filippo devi assolutamente assaggiare. Intanto puoi provarle a casa, mi hanno dato la ricetta. (grazie!)

Polpettine Rosse del Convento

per 6 persone

500 g di polpa di manzo tritata

1 pezzo di pane bianco raffermo

latte

parmigiano reggiano grattugiato

pecorino romano grattugiato

2 uova

4 pomodori

1 grossa cipolla

1 cucchiaino di capperi di Pantelleria sotto sale

1 rametto di timo

1 foglia di alloro

1 ciuffo di prezzemolo tritato

olio evo, sale e pepe

  1. Sbuccia e affetta finemente la cipolla, lasciala rosolare dolcemente in 3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva. Prima che prenda colore aggiungi i pomodori tagliati a pezzi, timo, alloro, sale, pepe e lascia sobbollire per circa 30 minuti. Spegni il fuoco, elimina gli aromi, passa la salsa di pomodoro e aggiungi i capperi di Pantelleria dissalati.
  2. Nel frattempo bagna la mollica di pane con latte sufficiente ad ammorbidirla e lascia riposare per qualche minuto. Unisci quindi parmigiano e pecorino a piacere, la carne, un pizzico di sale e il prezzemolo; incorpora per ultime le uova e mescola l’impasto fino a quando risulta abbastanza compatto e senza grumi. Modella con le mani inumidite delle polpettine della grandezza di una ciliegia.
  3. Versa la salsa di pomodoro in una teglia distribuendola bene a coprire il fondo, metti sopra le polpettine e cuoci in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti.

uno scorcio della sala de La Brigata di Filippo con la cucina a vista | ©foto Lido Vannucchi

 

La Brigata di Filippo – via Stagio Stagi 22 – Pietrasanta LU – –  tel. +39 0584 70010 – chiuso il Lunedì

©foto Veronica Gaido e Lido Vannucchi

 

Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Limoncello fatto in casa

Ringrazio nuovamente mia cugina Anita per avermi dato questa ricetta. E la mia amica Laura che la primavera scorsa mi ha regalato dei limoni liguri profumatissimi. Il mio primo limoncello fatto in casa è nato così, nel migliore dei modi. L’importante è utilizzare frutti freschi non trattati, gli altri ingredienti si trovano al supermercato. Il […]

Scopri di più

senza glutine Legù

Capita a volte che un problema personale si trasformi in un’ottima idea. Come il progetto Legù, nato proprio così: la sua ideatrice e fondatrice Monica Neri ha sofferto di diabete in gravidanza, e dovendo rinunciare ad alcuni alimenti ha trovato il modo di sostituirli, anche grazie a uno studio di due Università, una di Milano […]

Scopri di più

Mortadella Pratese al Tartufo

La storia della Macelleria Mannori inizia negli anni ’50 con l’apertura della macelleria salumificio da parte del nonno, che da tempo affiancava il padre nell’allevamento e commercio di bestiame. Con il successivo ingresso dei figli l’attività si è ampliata e diversificata in macelleria e salumificio e adesso, alla quarta generazione, ci sono Sue Ellen Mannori […]

Scopri di più

x