Questa Super Tartara di Marco Stabile (ristorante Ora d’Aria) è un super jolly. Tenetela pronta per stupire gli amici onnivori con uno sforzo minimo.

Consistenza, aromi e gusto stupiranno voi e loro, farete un figurone e sotto sotto vi scapperà un sorrisino pensando a quanto poco impegno vi è costata…

Supertartara, di Marco Stabile - Identità Golose 2011 | ©foto Sandra Longinotti

Super Tartara

per 4 persone

350 g di scamone di Fassona piemontese pura
2 dl di birra ambrata
7 g di sale di Maldon
20 g olio extravergine di oliva del Chianti
1 pera William
pepe selvaggio del Madagascar
1 vaschetta di shiso green (sesamo selvatico)

  1. Tagliate la carne a fette dello spessore di mezzo centimetro, trasferitele in una terrina e lasciatele marinare per 3 minuti coperte di birra molto fredda. Durante il riposo la carne cambierà di colore iniziando a schiarire. Cambieranno anche gli aromi e la carne diventerà più elastica. E’ normale veder salire in superficie delle bollicine dovute all’anidride carbonica e alla fermentazione.
  2. Sgocciolate la carne, asciugatela con carta da cucina e tagliatela prima a listarelle e poi a cubetti per mantenere la piacevolezza della masticazione (avete in mente come “sfugge via” in bocca la carne che vi fate tritare dal macellaio? ecco, nulla di tutto questo!). Conditela nell’ordine con: pepe appena macinato, sale di Maldon e olio extravergine di oliva del Chianti. Mescolate bene fino a quando la carne avrà assorbito tutto l’olio.
  3. Appoggiate al centro dei piatti un coppapasta rotondo, riempitelo di tartara senza schiacciarla troppo e distribuitevi sopra la pera sbucciata e ridotta a fiammifero che apporta freschezza e rende più digeribile la carne cruda. Guarnite con lo shiso green che dà un ulteriore tocco aromatico alla tartara.

Infine un ultimo consiglio di Marco Stabile, raccolto a Identità Golose: per realizzare al top la sua Super tartara la frollatura  è molto importante, 4-5 giorni sono il tempo ideale, quando la carne inizia ad asciugarsi e non è più così ricca di sangue.

© Marco Stabile a Identità Golose 2011

©Foto mie

Share_on

5 pensieri riguardo “Super Tartara di Marco Stabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Monday Soup #3 – Vellutata di porri con polpettine di maiale, nocciole e cranberry

La morbidezza di questa vellutata di porri contrasta piacevolmente con le diverse consistenze delle micro polpettine, delle nocciole tostate e dei cranberry disidratati, che riprendono parte della loro morbidezza a contatto con la crema di verdure. Anche i sapori si alternano fra la dolcezza dei porri, il gusto deciso e speziato delle polpettine, il calore […]

Scopri di più

x