Questi taglierini verdi agli spinaci hanno un colore bellissimo e un sapore molto delicato che si abbina bene agli asparagiuna ricetta molto semplice, vegetariana e vegana.

 

asparagi

 

Taglierini verdi agli asparagi e noci

per 4 persone

350 g di taglierini verdi agli spinaci
8 gherigli di noci
4 cipollotti
1 mazzo di asparagi
1 ciuffo di prezzemolo
1 spicchio d’aglio
10 g di burro di arachidi
olio extravergine di oliva, sale marino fino, pepe bianco

1.    Lessa gli asparagi al dente. Scolali, elimina la parte bianca e fibrosa del gambo, metti da parte le punte e frulla la parte verde e morbida del gambo aggiungendo eventualmente acqua di cottura sufficiente a ottenere una crema fluida.
2.    Cuoci la pasta al dente.
3.    Nel frattempo rosola in 4 cucchiai d’olio l’aglio schiacciato e i cipollotti tritati grossolanamente col prezzemolo. Prima che prendano colore aggiungi la crema di asparagi, regola di sale e pepe ed elimina l’aglio.
4.    A parte rosola nel burro di arachidi le punte di asparagi e i gherigli di noci spezzettati con le mani.
5.    Scola la pasta, falla insaporire un attimo nella crema di asparagi aggiungendo le punte e i gherigli. Se non sei vegano/a servi a parte parmigiano o pecorino grattugiato, se sei vegetariano/a utilizza formaggio a pasta dura con caglio vegetale.

——–

©Foto mia

Styling Ornella Rota

Si ringrazia:

Tessilarte per la tovaglia in puro lino verde acqua

Rina Menardi per la ciotola verde

Share_on

2 pensieri riguardo “Taglierini verdi con asparagi e noci

  1. Buongiorno a te Ilaria! Vedo che sei mattiniera… hai anche tu una gran voglia di stare in mezzo al verde e di comprare tutte le verdure appena spuntate?
    A me la primavera fa sempre questo effetto, una strana irrequietudine mi spinge a star sempre fuori e sogno enormi insalate con dentro di tutto… la cucina vegetariana sa essere molto gustosa (chi ha dei dubbi faccia un salto al Joia)!
    Questo per me è “un piatto di mezzo” nel senso di inizio stagione, nasce con gli asparagi e si avvia nella freschezza della primavera, ma portandosi ancora dietro il tepore della stufa ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

x