Belper Knolle (da provare!)

© il formaggio svizzero Belper Knolle

Il  Belper Knolle è un formaggio svizzero molto particolare, fatto con latte vaccino intero crudo, aglio e sale dell’Himalaya. Viene modellato a mano a forma di sfera della grandezza di una pallina da ping-pong, e poi passato nel pepe nero macinato grosso. Si può mangiare fresco (e si spalma), ma quando è stagionato diventa compatto e si taglia a lamine sottili come un tartufo. Ha un sapore molto deciso e particolarmente aromatico che lo rende unico, ma non so descriverlo meglio, è proprio da provare. Però posso dirvi che è eccezionale sulle creme di verdura e sulla carne, una vera sferzata di sapore.

Ogni volta che vado a Cheese non posso farne a meno e ne compro sempre 3 o 4, tanto si conserva benissimo in frigo, da settembre ce l’ho ancora e si è solo indurito, quando si affetta si sbriciola un po’, ma è sempre buonissimo (altri formaggi acquistati più di recente mi hanno già lasciata…)

© il formaggio svizzero Belper Knolle

Lo produce Chäs Glauser a Belp, una cittadina del Canton Berna, ho già scritto alla ditta Jumi che lo distribuisce e spero che mi rispondano che possono spedirlo anche in Italia perché ogni volta che vedo il mio amico Rodolfo, che assaggiandolo ha avuto un colpo di fulmine da gola, mi ripete che deve assolutamente trovarlo!

———-

Props Stylist | Ornella Rota

Props | Boyner, tovagliolo viola in puro cotone

Share_on

2 pensieri riguardo “Belper Knolle (da provare!)

  1. particolare questo formaggio non ne ero a conoscenza, mi ricordano le palline di formaggio che i nostri vecchi casari davano ai bambini quando avanzava della cagliata dopo la lavorazione delle provolette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Killer dov’era il Plastic. Da disco a ristorante cocktail bar. A Milano.

C’era una volta il Plastic. Coda permanente e selezione inflessibile all’ingresso, punk music assordante, luci psichedeliche e sempre così pieno che spesso restava solo il pavimento per sedersi a bere qualcosa. Lo chiamavamo tutti Plastic ma il suo vero nome era Killer Plastic. Poi sette anni fa la discoteca si è trasferita, e quei locali […]

Scopri di più

Il Risotto al Pomodoro dei Costardi Bros e il cucchiaio Gio Ponti

Almeno ogni vent’anni bisognerebbe rivedere alcune regole di Bon Ton. Marchesi sdoganò la scarpetta rendendola elegante, Cedroni e Bottura  introdussero show cooking che finivano col leccarsi le dita… “chessarà” quindi mangiare il risotto col cucchiaio?  Da tempo solo un piacere. Lo sanno bene Christian e Manuel Costardi, che agli eventi ti mettono in mano un barattolo […]

Scopri di più

x