Se il quinto quarto negli ultimi anni è riemerso diventando tanto cool, quello ittico sembra il suo garbato cugino di città, solamente un po’ più complicato. Così è da un po’ che si parla di “quinto quarto di pesce”, che comprende tante parti buone che vengono normalmente scartate perché pochi sanno riconoscerle, fra cui il fegato, e quello di coda di rospo a me piace molto.

Fegato di Coda di Rospo, Fiocchi di Sale di Cipro, Marmellata di Mandarini Tardivi, by Moreno Cedroni (©foto Strutturafine)Lo chef Moreno Cedroni, da sempre fra i primi sulla linea della creatività, l’ha messo anche in scatola semplificandone notevolmente reperibilità e utilizzo (lo trovate online nel suo Officina Store fra le conserve di pesce). Così se anche last minute volete preparare un antipasto o uno stuzzichino da aperitivo fuori dal coro, basta avere la scatoletta giusta. Scaldate qualche fetta di pane, adagiatevi sopra delle fettine di Fegato di Coda di Rospo, rinfrescate con un cucchiaino di Marmellata di mandarini tardivi e puntualizzate il gusto con un pizzico di Fiocchi di Sale di Cipro.

Volete aggiungere il vostro tocco personale? Preparate il pane in casa (quello in foto è fatto con la Peppa, la mia pasta madre).

Crostino al Fegato di Coda di Rospo (©foto Strutturafine)

© Foto Strutturafine

per chi vuole approfondire:

Quinto Quarto

gioie e dolori della lievitazione naturale: la Peppa (la mia pasta madre)

Share_on

Un pensiero riguardo “il Fegato di Coda di Rospo di Moreno Cedroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Il Risotto al Pomodoro dei Costardi Bros e il cucchiaio Gio Ponti

Almeno ogni vent’anni bisognerebbe rivedere alcune regole di Bon Ton. Marchesi sdoganò la scarpetta rendendola elegante, Cedroni e Bottura  introdussero show cooking che finivano col leccarsi le dita… “chessarà” quindi mangiare il risotto col cucchiaio?  Da tempo solo un piacere. Lo sanno bene Christian e Manuel Costardi, che agli eventi ti mettono in mano un barattolo […]

Scopri di più

x