Peschiole al tartufo

©Peschiole Savini Tartufi

Sembrano grosse olive. E invece crescendo sarebbero diventate pesche.

Ma sono state staccate piccolissime per alleggerire i rami e non affaticare le piante troppo cariche di frutti, una consueta operazione di diradamento. L’inconsueto è che a qualcuno sia venuto in mente che buttare quei piccoli frutti fosse uno spreco e abbia pensato di metterli sott’olio di oliva. Con i tartufi!

Savini Tartufi ha trasformato le piccole pesche nane calabresi raccolte acerbe durante quell’operazione e le ha messe sott’olio di oliva. Ha aggiunto delle fettine di tartufo nero, aceto e un pizzico di zucchero, ed eccole qui: delicate, profumatissime, croccanti Peschiole al tartufo nero estivo in agrodolce.

E senza nocciolo! Scusate ma la cosa è particolarmente chic, niente nocciolo “da scartare”, diciamo così.  Si mangia tutto, meglio con l’aperitivo. E se proprio volete metterle a bagno nel Martini [a me piaceva l’evocazione] come suggerisce Cristiano Savini “prima asciugatele” per eliminare il velo d’olio in superficie.

©Peschiole Savini Tartufiper chi vuole approfondire:

Savini Tartufi

Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Limoncello fatto in casa

Ringrazio nuovamente mia cugina Anita per avermi dato questa ricetta. E la mia amica Laura che la primavera scorsa mi ha regalato dei limoni liguri profumatissimi. Il mio primo limoncello fatto in casa è nato così, nel migliore dei modi. L’importante è utilizzare frutti freschi non trattati, gli altri ingredienti si trovano al supermercato. Il […]

Scopri di più

senza glutine Legù

Capita a volte che un problema personale si trasformi in un’ottima idea. Come il progetto Legù, nato proprio così: la sua ideatrice e fondatrice Monica Neri ha sofferto di diabete in gravidanza, e dovendo rinunciare ad alcuni alimenti ha trovato il modo di sostituirli, anche grazie a uno studio di due Università, una di Milano […]

Scopri di più

Mortadella Pratese al Tartufo

La storia della Macelleria Mannori inizia negli anni ’50 con l’apertura della macelleria salumificio da parte del nonno, che da tempo affiancava il padre nell’allevamento e commercio di bestiame. Con il successivo ingresso dei figli l’attività si è ampliata e diversificata in macelleria e salumificio e adesso, alla quarta generazione, ci sono Sue Ellen Mannori […]

Scopri di più

x