Et voilà… l’uovo animalier!

Il cioccolato è Valrhona e qui nessuno fiata.
La collezione di quest’anno si chiama Safari e non c’è da chiedersi perché.
Aggiungo anche che quello zebrato, grazie al caldo torrido di due settimane fa, si è addirittura sciolto e a quel punto è stato “finito” in tutti i sensi, quindi so anche cosa potreste trovarci dentro… per non rovinarvi la sorpresa vi dico solo che sono regali attinenti alla cucina, e farebbero la gioia di un bambino quanto quella di un foodie di ogni età ;)
E poi la cosa più importante: le uova sono decorate a mano, niente decalcomanie commestibili.

Gianna Gagliotti e Antonio Calosi, autori di queste uova di Pasqua, hanno un laboratorio-negozio-pasticceria-cioccolateria dal look molto minimale a Empoli: la Cioccolateria Le Gateau dove tengono anche dei corsi di cioccolateria per appassionati e professionisti.

Che altro dirvi? Che dopo l’uovo zebra mi mangerei quello elefante!!!

ps_ ma ve lo immaginate spaccare l’uovo con un bel pugno “guarnito” di unghie animalier? ;)

[pro-player width=’425′ height=’344′]http://www.youtube.com/watch?v=gFw5jAinrRQ[/pro-player]

Foto mia

Share_on

4 pensieri riguardo “Et voilà… l’uovo animalier!

  1. Guarda caso lavoro giusto ad Empoli ;-)
    conosco il negozio e devo dire che il lavoro di Calosi merita una visita che vada al dilà della semplice concezione di cioccolato
    Buona giornata Sandra

  2. No…aspetto di organizzami un secondo con le creature…ma te sei andata da loro direttamente o li hai consociuti a Taste?
    buona gironata mia mentore (tra un po’ avrò bisongno di mentoring ci sentiremo ;-) )

  3. a Taste cara Ilaria!
    Stavo correndo (si fa per dire vista la folla che c’era…) tra i corridoi della manifestazione per non perdere il treno, quando l’occhio mi è irrimediabilmente caduto su queste splendide uova animalier! Come avrei potuto non fermarmi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Killer dov’era il Plastic. Da disco a ristorante cocktail bar. A Milano.

C’era una volta il Plastic. Coda permanente e selezione inflessibile all’ingresso, punk music assordante, luci psichedeliche e sempre così pieno che spesso restava solo il pavimento per sedersi a bere qualcosa. Lo chiamavamo tutti Plastic ma il suo vero nome era Killer Plastic. Poi sette anni fa la discoteca si è trasferita, e quei locali […]

Scopri di più

Il Risotto al Pomodoro dei Costardi Bros e il cucchiaio Gio Ponti

Almeno ogni vent’anni bisognerebbe rivedere alcune regole di Bon Ton. Marchesi sdoganò la scarpetta rendendola elegante, Cedroni e Bottura  introdussero show cooking che finivano col leccarsi le dita… “chessarà” quindi mangiare il risotto col cucchiaio?  Da tempo solo un piacere. Lo sanno bene Christian e Manuel Costardi, che agli eventi ti mettono in mano un barattolo […]

Scopri di più

x