Mi dispiaccio sempre che a Milano ci sia così poco verde sui balconi… sembra incredibile ma spesso anche chi ha la fortuna di avere una terrazza, dove in questa stagione potrebbe godere dei colori delle foglie autunnali, invece di riempirla di piante la lascia deserta! 

una foglia di platano incastrata in un cespuglio,  che ho raccolto a Milano per decorare il frigo | ©foto Sandra Longinotti

Eppure sono proprio le piante a farci sentire bene, a ricordarci le stagioni e ad essere il miglior make-up per qualsiasi edificio, anche il più brutto. Stessa cosa indoor, le piante decorano e rendono tutto più bello, anche il frigo! :)

Vuoi decorare il tuo frigo coi colori delle foglie autunnali? Ti spiego come 🙂🍁#indoorfoliage #foliage #autumn #foglieautunnali #decor #frigorifero @s_longinotti Condividi il Tweet

Ed ecco la mia semplicissima idea di indoor foliage: da anni in questa stagione raccolgo foglie autunnali e decoro il nostro frigo, con quei colori diventa così bello!

Indoor foliage è anche un bel frigo decorato d'autunno, facilissimo da realizzare: basta raccogliere le foglie e procurarsi delle calamite. Questo bel bouquet è stato ammirato da tutti quelli che ho incontrato per strada :D | ©foto Sandra Longinotti
L’altro giorno, mentre raccoglievo un po’ di foglie autunnali che si stavano staccando da arbusti e alberi che crescono sui marciapiedi del mio quartiere, mi si è avvicinata una coppia di nonnini.
“ Buongiorno, volevamo sapere come mai ruba le foglie, che ne fa?” mi hanno chiesto incuriositi.
“Non rubo, semmai aiuto a mettere ordine… invece di lasciarle a terra o incastrate nei cespugli, le uso per decorare il frigo: le attacco con delle calamite per portare un po’ d’autunno in cucina.”
“Ah che bella idea! Sa, prima è passato un signore che ha detto ‘guarda quella che ruba le foglie, sono anche mie!’”
ho sorriso “Non le prendo tutte, ne restano un bel po’, anche per lui.”
 
benvenuti nella mia cucina: questo è il mio frigo decorato con le foglie autunnali raccolte a Milano :) | ©foto Sandra Longinotti

Ci siamo salutati e ho pensato, speriamo che lo facciano anche loro, magari con i nipotini… è un bel gioco per imparare i nomi delle piante attraverso le forme e i colori delle foglie.

E scoprire che quelle palmate del Platano non sono tutte uguali, nemmeno sulla stessa pianta. E ben diverse da quelle a ventaglio e adesso gialle del Ginkgo biloba, un albero antichissimo a rischio di estinzione che cresce anche a Milano, dove ce ne sono tanti…

E che con un mazzetto di foglie autunnali e una manciata di calamite puoi cambiare look al tuo frigo. E… lo farai anche tu?

[ps_ quando poi toglierai dal frigo le foglie ormai secche non buttarle, mettile nel compostaggio!]

©foto Sandra Longinotti

Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Torta alle arance

Faccio questa torta alle arance da quando ero ragazzina, è semplicissima e così buona che fa fare sempre bella figura. L’ho pubblicata su Elle tanti anni fa ed è la preferita di Laura, ai tempi la maestra di mio figlio, che non mangia dolci durante la Quaresima. Così in questo periodo, quando andavo a prenderlo […]

Scopri di più

Limoncello fatto in casa

Ringrazio nuovamente mia cugina Anita per avermi dato questa ricetta. E la mia amica Laura che la primavera scorsa mi ha regalato dei limoni liguri profumatissimi. Il mio primo limoncello fatto in casa è nato così, nel migliore dei modi. L’importante è utilizzare frutti freschi non trattati, gli altri ingredienti si trovano al supermercato. Il […]

Scopri di più

x