Gradisce una palla di scimmia?

Pubblicato in La Spesa ›› Buonissimo il: 19 maggio 2010

No, non siamo in Cina, niente paura, le couilles de singe (letteralmente palle di scimmia) le ho trovate settimana scorsa a Cibus.

Ma se lì per lì mi sembrava un nome astruso, a forza di vederle e poi fotografandole fuori dal sacchetto il nome ha iniziato a suonarmi familiare…

© caramelle "couilles de singe"

“Solo quelle rosa si chiamano così, quelle azzurre no” ha sottolineato Claudio Dal Zuffo (responsabile commerciale dell’azienda Gicopa, che produce le buonissime palle di scimmia in questione, sciroppini e altre caramelle varie) “a dire il vero il nome sarebbe ciliegia citrica, ma da noi in Belgio le chiamano tutti ‘couilles de singe’, anche i grossisti quando mi rinnovano gli ordini!”

Che gusto hanno? Acidissime appena messe in bocca, poi esce il dolce della ciliegia e ancora l’asprezza del limone. “E’ per via della lavorazione che eseguiamo in due tempi” ha cercato di spiegarmi il signor Dal Zuffo, e non chiedetemi altro perché lui ci ha provato ma io mi sono persa in cotte e quant’altro e non ricordo nulla… intanto succhiavo il caramellone pensando “buono!”

—-

per chi vuole approfondire:

Gicopa

Continua a leggere

  • Nessun post correlato

Tag

Lascia un commento