Massimo Bottura al terzo posto nei 50 Best, e i tortellini dell’infanzia

Pubblicato in People il: 1 maggio 2013

©nonna Lu, la mamma di Massimo Bottura, insegna a sua nuora Lara Gilmore a fare i tortellini (foto Giandomenico Frassi)Stamattina Lara Gilmore ha condiviso su Facebook l’articolo pubblicato su The Telegraph, dove suo marito Massimo, che due giorni fa con la sua Osteria Francescana si è aggiudicato il 3° posto nella classifica dei 50 Best World’s Restaurants, parla dei suoi tortellini dell’infanzia.

©Massimo Bottura fa i tortellini insieme alla sua famiglia e a Beppe Palmieri (foto Sandra Longinotti)

Ecco, la cosa bella sta proprio qui. Uno chef come Massimo Bottura, con 3 stelle Michelin e i massimi punteggi sulle guide, che crea piatti evocativi e ti coinvolge in racconti e situazioni insolite (come lavarsi le mani col rum o annusarlo trasformato in una nuvola “versata” in un bicchiere) se deve presentarsi in modo più intimo ti parla di quel pezzettino di pasta e del tortellino crudo che da piccolo rubava a mamma Lu, che se hai avuto la fortuna (come anni fa è successo a me) di preparare e assaggiare a casa sua insieme alla sua famiglia, al suo sommelier e amico Beppe Palmieri (che sta facendo il massimo per comunicare l’importanza e l’onore di essere in Sala) e a Lidia, la rezdora a cui è tanto affezionato perché era con lui quando ha iniziato la sua “avventura cucina”, sai che è così, tutto parte dai ricordi del cuore.

©Foto mie e di Giandomenico Frassi (grazie Giando!)

per chi vuole approfondire:

Osteria Francescana
The World’s 50 Best Restaurants Awards

Massimo Bottura, about la prima parte del mio post sul backstage del servizio che ho fatto per Grazia a casa Bottura

Emozioni (e Tortellini) by Bottura la seconda parte del mio post sul backstage del servizio che ho fatto per Grazia a casa Bottura

la ricetta dei Tortellini alla crema di parmigiano di Massimo Bottura

Glocal il blog di Beppe Palmieri

l’articolo sui tortellini di Massimo Bottura pubblicato su The Telegraph

Continua a leggere

Tag

Lascia un commento