A Identità Golose… con WineLove!

E’ vero, mi divertiva che il titolo di questo post sembrasse una dedica di un innamorato.
D’altronde, WineLove…

Fatto sta che quest’anno, oltre a correre in orizzontale fra una sala e l’altra di Identità Golose (il congresso si svolge dal 30 gennaio al 1 febbraio, con diversi relatori in contemporanea nelle 3 sale del Milano Convention Centre), Paolo Marchi ideatore e curatore di #igmi (questo è l’hashtag ufficiale di Identità Golose, e a proposito: io twitto come @Sandrablog_it), ci ha fatto pure la sorpresa di farci andare su e giù fra i due piani di via Gattamelata 5: Identità al primo e WineLove all’ammezzato. Poco male, ci sentiremo meno in colpa con gli assaggi che ci attendono ;) e non barate! niente scala mobile…

Il congresso è aperto agli operatori del settore, ma vi si può accedere anche acquistando un ticket, non proprio indolore e quindi da valutare. Invece potete venire tutti a WineLove, che inizia sabato 29 gennaio, dove troverete una scelta di vini dall’ottimo rapporto qualità-prezzo (ma anche corsi di cucina e risotti d’autore). Oggi, alla conferenza di presentazione del Congresso, Ludovica Amat (ideatrice e curatrice di WineLove) ha detto che “la partnership con Identità Golose si è costruita sulla scia del Lusso della Semplicità, e ha 3 cardini: il valore massimo di 10 € (quello che il consumatore di qualità ritiene sia il prezzo giusto), la ricerca di realtà italiane interessanti da far emergere, e le cantine ultraconosciute che abbiano nel cassetto qualcuno di questi Oscar”. (WineLove, 29-31 gennaio – ingresso 15 €)

E c’è di più: in contemporanea da sabato a lunedì si affianca la seconda edizione di “Un risotto per Milano”: risotti d’autore il cui ricavato verrà devoluto all’ANLAIDS Sezione Lombarda. Quindi meglio che vi organizziate prima, segnandovi orari e tappe in agenda. Fondamentale: per assaggiare i risotti bisogna avere il ticket, in vendita solo all’Urban Center in Galleria Vittorio Emanuele, l’offerta è libera a partire dagli 8 €, per info numero verde 800 825 144.

Sabato potete addirittura passare buona parte della giornata in centro, intercalando shopping e risotti (partecipano all’evento alcuni importanti, centralissimi ristoranti). Però spostatevi anche in zona Fiera per assaggiare quelli che verranno preparati a WineLove, li troverete fino a lunedì (mentre in centro solo sabato) in un’alternanza di famosi chef presentati da bravissime foodblogger.  Trovate i loro link fra gli approfondimenti, fate un giro sui loro blog, troverete tanto gusto, tanta passione e tante belle idee!

© Il piatto di Identità Golose con le tigelle di Massimo Bottura

Ma torniamo a Identità Golose: riconoscete la foto qui sopra? Già, è proprio quella che ho scattato a casa di Massimo Bottura, il piatto di tigelle che lui ha dedicato a Paolo Marchi e che fa tanto Lusso della Semplicità, che anche quest’anno resta il tema portante del congresso, approfondito nei segni e gesti. Torna anche Identità di Pasta, un altro tema inesauribile e come new entry Identità di Birra e Identità di Riso e Risotti. La Regione Ospite è il Piemonte. E poi tanti incontri a tema dolce (con note salate e vegetali) con La Pasticceria italiana da ristorazione che mette a fuoco  quanto sia importante in un ristorante che il dessert sia in sintonia con le altre portate, Identità di Miele che era stato preannunciato l’anno scorso e Dossier Dessert in collaborazione con l’Ecole du Grand Chocolat Valrhona. Guardate il programma completo sul sito, saranno presenti più di 60 noti chef italiani e stranieri, ma anche importanti produttori e personaggi di rilievo nel mondo food&beverage come Teo Musso (Birra Baladin) e Andrea Paternoster (Mieli Thun).

Infine volevo aggiungervi i  “FuoriSala” ovvero cosa succede negli stand dei produttori che espongono nell’area di passaggio che circonda le Sale, ma la cosa si fa lunga, così visto che è molto interessante sto raccogliendo informazioni e appena ho l’intero programma vi rimando al post che svela tutti questi assaggi da non perdere!

per chi vuole approfondire:

la ricetta delle Tigelle di Massimo Bottura

Share_on

4 pensieri riguardo “A Identità Golose… con WineLove!

  1. peccato davvero genny, speravo proprio di conoscervi tutte al congresso e di riuscire a fare un salto a winelove ma questi sono tre giorni intensissimi di lavoro in tempo reale su identità…
    intanto ti faccio i complimenti per il tuo blog che seguo da tempo, molto carino e con una grafica molto fresca e pulita. a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

L’Idromiele di Andrea

Idromele, la bevanda ancestrale ottenuta dalla fermentazione del miele diluito in acqua, sta diventando di moda. E non possiamo che rallegrarcene, Odino sosteneva addirittura che rendesse saggi…! Conosco Andrea Paternoster e i suoi Mieli Thun da tantissimi anni, sono stata da lui in Trentino, siamo andati nel bosco a curiosare nelle sue arnie, mi ha […]

Scopri di più

x