Ecco un modo per personalizzare velocemente il tuo uovo di Pasqua.

La decorazione, si vede, è semplicissima, ma arrivare a capire e visualizzare quello che volevo fare no. Sarà che l’uovo per me è già perfetto nella sua essenzialità, che proprio mi sembrava di non aver mai un’idea veramente semplice che potesse migliorarlo. Ho pensato alla bellezza del manto dei cuccioli degli animali selvatici che si mimetizzano con l’ambiente per essere meno vulnerabili,  alle uova maculate di quaglia… così eccolo qui, “mimetizzato” su questa carta fatta a mano…

© Uovo di Pasqua Caffarel decorato da Sandra Longinotti

Per fare questa decorazione ti servono 100 g di cioccolato bianco, qualche goccia di colorante alimentare liposolubile della tinta che preferisci, un pennello in silicone, un termometro da pasticceria, uno stampo a ciambella dove appoggiare l’uovo in modo che resti fermo e una spatola.

Ecco i passaggi:

  1. Appoggia l’uovo sullo stampo a ciambella rovesciato. Ovviamente devi decorare una metà e poi aspettare che asciughi prima di poter fare l’altra.
  2. Tempera il cioccolato bianco: scioglilo a bagnomaria senza superare i 40-45°, quindi abbassa la temperatura fino a 26-27° (visto che è poco basta immergere il recipiente in acqua fredda e mescolare) e rialzala a 28-29° (rimetti il recipiente nell’acqua calda: attenzione che il rialzo è immediato!). Questa è la fase più noiosa ma comunque veloce, nel senso che dopo ogni operazione dovrai ritemperare il cioccolato.
  3. Appena il cioccolato è temperato spennella l’uovo da cima a fondo utilizzando il pennello di silicone: otterrete l’effetto rigato. Attenzione: vai da un polo all’altro senza fermarti in modo da non spezzare la riga. Lascia seccare, gira l’uovo, ritempera il cioccolato e decora l’altra metà.
  4. Tempera nuovamente il cioccolato e aggiungi qualche goccia di colorante fino a raggiungere il colore desiderato. Per il mio uovo ho usato l’arancione in due concentrazioni diverse. Se preferisci cambiare colore di semplicemente dividere il cioccolato a metà prima di colorarlo.
  5. Prendete la spatola, immergila nel cioccolato e fallo colare a filo sull’uovo. Lascia seccare, gira l’uovo, ritempera il cioccolato e fai l’altra metà.
  6. Tempera il cioccolato, aggiungi qualche altra goccia di colorante fino a ottenere la tinta che ti piace e ripeti l’operazione al punto 5.

——

ps- ho scritto un altro post sulla decorazione dell’uovo di cioccolato: Cioccolato al tegamino

©Foto mia

 

Share_on

Un pensiero riguardo “Uovo di Pasqua Camouflage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Limoncello fatto in casa

Ringrazio nuovamente mia cugina Anita per avermi dato questa ricetta. E la mia amica Laura che la primavera scorsa mi ha regalato dei limoni liguri profumatissimi. Il mio primo limoncello fatto in casa è nato così, nel migliore dei modi. L’importante è utilizzare frutti freschi non trattati, gli altri ingredienti si trovano al supermercato. Il […]

Scopri di più

senza glutine Legù

Capita a volte che un problema personale si trasformi in un’ottima idea. Come il progetto Legù, nato proprio così: la sua ideatrice e fondatrice Monica Neri ha sofferto di diabete in gravidanza, e dovendo rinunciare ad alcuni alimenti ha trovato il modo di sostituirli, anche grazie a uno studio di due Università, una di Milano […]

Scopri di più

Mortadella Pratese al Tartufo

La storia della Macelleria Mannori inizia negli anni ’50 con l’apertura della macelleria salumificio da parte del nonno, che da tempo affiancava il padre nell’allevamento e commercio di bestiame. Con il successivo ingresso dei figli l’attività si è ampliata e diversificata in macelleria e salumificio e adesso, alla quarta generazione, ci sono Sue Ellen Mannori […]

Scopri di più

x