Muffin alle fragole

Pubblicato in Ricette ›› Dolci il: 6 marzo 2010

A dire il vero pensavo di pubblicare questo post nel periodo delle fragole ma proprio oggi Martina mi chiedeva dei muffin… così li dedico a lei, la mia amica “panna montata e zucchero al velo”!© muffin alle fragole

Muffin alle fragole

per 18 muffins (6 persone)

140 g di fragole tagliate a tocchettini
400 g di farina 00
una bustina di lievito vanigliato
120 ml di olio extravergine di oliva
1 vasetto di 125 g di yogurt intero
1 dl di panna
120 g di zucchero semolato
2 cucchiai di zucchero al velo
1 uovo e 1 tuorlo
1 pizzico di sale

1.    Mescolate lo yogurt con l’uovo, il tuorlo, il sale, l’olio, lo zucchero semolato e la panna, quindi unite poco alla volta la farina setacciata con il lievito.
2.    Mettete 18 pirottini (i piccoli stampi di carta) di mm 50×24 in 2 stampi da muffin (se non li avete impilate i pirottini 3 alla volta e appoggiateli su una teglia), riempiteli per due terzi con il composto e cuoceteli in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti circa.
3.    Estraete i muffins dal forno, spolverizzateli di zucchero al velo e serviteli caldi o a temperatura ambiente. Volendo potete anche congelarli.

——

Foto mia

Styling Ornella Rota

Si ringrazia:
Rina Menardi per i Piatti
Antologia per il Tappeto in erba sintetica

Continua a leggere

Tag

Commenti

  1. 1
    Panna montata
    8 marzo 2010 at 11:58
    Permalink

    Sandra cara, sono lusingata per questa tua anticipazione primaverile dedicata a me. Non ho perso tempo: li ho preparati sabato pomeriggio e, siccome non avevo lo stampo per 18 muffin, ne ho cotti 12 + una minicake per due. Destinata a una romantica merenda, con caffettino e marito… Ricetta fantastica, ERANO BUONISSIMIIII! Anche il piccolo ha gradito. Grazie davvero, sei unica!

  2. 2 8 marzo 2010 at 14:20
    Permalink

    cara panna montata, bella l’idea del mini cake per due, brava!!!

  3. 3 8 marzo 2010 at 18:43
    Permalink

    hai ragione, lasciamo l’insalatina a parte…

  4. 4
    Panna montata
    8 marzo 2010 at 18:35
    Permalink

    Cara Sandra, gli uomini si prendono per la gola. Anche se c’è sempre l’eccezione: ne conosco uno con il quale condividere un’insalatina di sedano scondita varrebbe più di una cenetta romantica preparata con amore.

Lascia un commento