Prima di tutto l’articolo. Il non “lo” Gnocco. E si capisce subito di cosa stiamo parlando. Quel fragrante, indimenticabile, gonfissimo rombo, rettangolo o quadrato di pasta lievitata che si presenta friabile al morso, e subito ti fa sprofondare nella morbidezza… potere della cottura nello strutto. Eh sì, io che tutto butto nell’extravergine di oliva no, confesso: il Gnocco Fritto no, vuole lo strutto. Caldissimo, mi raccomando, altrimenti la pasta ne assorbe troppo e voi digerite a Pasqua.

Tutto ciò per dirvi che quando ho ricevuto una mail da Federico Menetto (lui e Massimo Bottura hanno scritto la prefazione) che mi parlava di un libro sul Gnocco, gli ho chiesto subito di cosa si trattasse. E lui gentilmente me ne ha inviata una copia. Un libro così fa simpatia solo al pensiero, quando è arrivato ho avuto la conferma che è simpatico per davvero.

"Confraternita del Gnocco d'Oro" di Luca Bonacini, Ed. Artestampa

Si chiama “Confraternita del Gnocco d’Oro”, l’autore è Luca Bonacini, le foto (principalmente di gnocchi fritti impugnati dai loro esecutori sorridenti) sono di Luigi Ottani e la casa Editrice è Artestampa. Il titolo è il nome dell’associazione creata nel 2007, che naturalmente ha fra i suoi obiettivi quello di mantenere la tradizione del Gnocco Fritto modenese, coinvolgendo chi lo prepara e lo vende al pubblico.

I 60 esercizi di Modena e dintorni che ogni giorno impastano, stendono, tagliano e friggono questa meraviglia li ritroverete in queste pagine: pasticcerie, forni, rosticcerie, ristoranti, ma anche bar, perché leggendo il libro scopro con sorpresa che a Modena il Gnocco non si mangia solo coi salumi, ma accompagna anche il caffèlatte a colazione!

Nelle ultime pagine c’è la ricetta o meglio le ricette, perché come sempre la cucina regionale italiana è personalizzata. Da buona forestiera la mia ricetta è un po’ diversa, e a dirla tutta aggiungo che a me il Gnocco Fritto oltre ai salumi piace con lo Squacquerone… non me ne vogliano i modenesi!


“Confraternita del Gnocco d’Oro” di Luca Bonacini, foto di Luigi Ottani,  Edizioni Artestampa (184 pagine – € 25,00)

Share_on

2 pensieri riguardo “Il Gnocco Fritto è d’Oro

  1. grazie Sandra, le sono grato per la bella recensione al nostro volume sul Gnocco.
    Spero di poter contraccambiare in altra occasione.

    cordialmente
    Luca Bonacini
    Confraternita del Gnocco d’Oro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Ultimi post


x
x