Budini, panna cotta, aspic sono tanto facili quanto belli, se poi si scelgono degli stampi lavorati l’effetto finale migliora. Il composto segue ogni curva e solidificando risulta perfettamente modellato… perfettamente sì, sempre che si riesca a sformare!

Allora via con l’immersione nell’acqua calda, non troppo perché altrimenti si scioglie, non troppo poco perché resta mezzo attaccato e si rompe… la frattura è il terrore di quel momento. C’è anche il trucco del soffio: se si riesce a far entrare l’aria soffiando vicino al bordo il gioco è fatto. Però non riesce sempre… e allora?

Ed ecco che Guardini propone gli stampi Dino Salvabudino, il nome fa ridere ma funziona :)

Si toglie il tappo più piccolo, entra l’aria e stacca il budino dalle pareti dello stampo, addio soffio!

stampo Dino Salvabudino di Guardini

DOVE SI TROVA: punti vendita sul sito Guardini

PIESSE: il tappo più grande serve per coprirlo per benino quando si mette in frigo o si porta a casa di amici

(o si infila nella borsa da pic-nic, perché no?)

Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Gnudi al pomodoro

Questa per me è proprio una ricetta che sa di casa. Eppure l’ho riscoperta recentemente, perché da bambina la guardavo con sospetto… consideravo gli gnudi il parente povero dei ravioli di magro, svestiti della pasta, e allora lo consideravo grave. Adesso invece, che mi sono sfidata a rimettere in discussione i miei ricordi e ho […]

Scopri di più

Semifreddo al caffè

Se è semplice, veloce e buonissimo si chiede la ricetta. E’ la storia di questo Semifreddo al caffè che faceva mia zia Anna in estate, lei era davvero bravissima in cucina, peccato che abitassimo lontane altrimenti sono sicura che avremmo condiviso la passione per la cucina. Adesso ogni volta che preparo questo semifreddo e la […]

Scopri di più

Torta di Crêpes

Il mio primo corso di cucina l’ho fatto a diciott’anni nella prima scuola per appassionati aperta a Milano, e anche se il nome vintage di questa ricetta può farti sorridere, ti assicuro che ai tempi in cui le sorelle Landra me l’anno insegnata (è loro la scuola “La Nostra Cucina”) le crêpes dolci erano molto […]

Scopri di più

x