Sciroppo di sambuco (Holundersaft)

Questo sciroppo di sambuco, in tedesco Holundersaft, è tradizionale dell’Alto Adige e si serve come bevanda dissetante diluito in acqua fredda.

La fioritura del sambuco avviene solitamente fra maggio e giugno, i suoi fiori bianco panna sono molto profumati e si utilizzano per ricette dolci e salate, le frittelle di fiori di sambuco ad esempio sono un’altra preparazione tipicamente altoatesina molto conosciuta. Ringrazio Monika per avermi mandato la sua ricetta di famiglia.

Sciroppo di Sambuco  (Holundersaft)

4 limoni non trattati
8 fiori di sambuco
1,5 kg di zucchero
mezzo litro di aceto di vino bianco o 20 g di acido citrico

1.    Mettete in un contenitore di vetro i limoni affettati, i fiori di sambuco e mezzo litro d’acqua fredda. Chiudete il recipiente e lasciate riposare per 4 giorni preferibilmente al sole, schiacciando ogni tanto i fiori e il limone con una forchetta.
2.    Dopodiché filtrate, aggiungete lo zucchero e mescolate fino a quando si scioglie.
3.    Unite l’aceto o l’acido citrico, mescolate ancora e imbottigliate.

Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Limoncello fatto in casa

Ringrazio nuovamente mia cugina Anita per avermi dato questa ricetta. E la mia amica Laura che la primavera scorsa mi ha regalato dei limoni liguri profumatissimi. Il mio primo limoncello fatto in casa è nato così, nel migliore dei modi. L’importante è utilizzare frutti freschi non trattati, gli altri ingredienti si trovano al supermercato. Il […]

Scopri di più

senza glutine Legù

Capita a volte che un problema personale si trasformi in un’ottima idea. Come il progetto Legù, nato proprio così: la sua ideatrice e fondatrice Monica Neri ha sofferto di diabete in gravidanza, e dovendo rinunciare ad alcuni alimenti ha trovato il modo di sostituirli, anche grazie a uno studio di due Università, una di Milano […]

Scopri di più

Mortadella Pratese al Tartufo

La storia della Macelleria Mannori inizia negli anni ’50 con l’apertura della macelleria salumificio da parte del nonno, che da tempo affiancava il padre nell’allevamento e commercio di bestiame. Con il successivo ingresso dei figli l’attività si è ampliata e diversificata in macelleria e salumificio e adesso, alla quarta generazione, ci sono Sue Ellen Mannori […]

Scopri di più

x