Durante il Festival del Cinema di Cannes, quest’anno Nespresso ha organizzato delle cene esclusive per pochi ospiti, preparate da giovani talenti dell’alta cucina che hanno creato delle ricette con la linea di caffè Grand Cru, ispirate a capolavori del cinema.

Lo chef Pierre Sang Boyer, proprietario del Pierre Sang di Parigi, ha abbinato la sua Tartare di tonno al caffè e sesamo al film In the Mood for Love.Scena dal Film "In the Mood for Love"

Ho chiesto a Patrizia Arigò, che come scrive nel suo profilo “mangia pane e cinema”, di raccontarci la scena che vedete in foto:

Cina, anni ’60. In una Hong Kong notturna e perennemente battuta dalla pioggia, un uomo e una donna incrociano le loro solitudini. Il film è impregnato di un sentimento malinconico per un amore proibito ed impossibile, in cui l’intensità dei sentimenti appare enfatizzata da una fotografia a tinte forti, dagli ambienti e dagli splendidi abiti della protagonista che i movimenti al ralenti della macchina da presa sembrano quasi accarezzare, sulle struggenti note di un valzer triste. Tutto accade come se il tempo fosse una lunga sequenza orizzontale senza soluzione di continuità, dove gli eventi restano appesi come ad un filo. Inizialmente nel film erano previste tre storie e doveva intitolarsi “Story about food”. Ciò spiega le numerose scene in cui i protagonisti sono intenti a mangiare, preparare o acquistare del cibo. Girata in un ristorante, la scena clou del film (v. foto) in cui alcuni piccoli particolari, apparentemente insignificanti, rivelano ai due protagonisti che i rispettivi coniugi sono amanti.

[In The Mood For Love, con Tony Leung, premio per la migliore interpretazione maschile a Cannes nel 2000, e Li-Zhen, regia di Wong Kar-Wai]

—-

E infine ecco la ricetta, chissà che non vi venga voglia di assaggiarla guardando il film?

Tartare di tonno by Pierre Sang Boyer | ©foto Pierre Chivoret

 

Tartare di tonno al caffè e sesamo

per 4-6 persone

2 caffè espressi ristretti*
800 g di tonno
2 tuorli
10 g semi di sesamo bianchi
2 cipollotti
verdura di stagione (ravanelli, carote…)
germogli di alfa-alfa
3 cucchiai di salsa di soia
1 dl di latte
uova di aringa
olio di sesamo

  1. Affetta le verdure di stagione e i cipollotti a Julienne (se ce l’hai, usa la mandolina**).
  2. Monta il latte freddo con l’apposito utensile.
  3. Riduci il tonno a dadini e mescolalo col caffè, i tuorli e la salsa di soia. Lascia marinare al fresco per 5 minuti a recipiente coperto, quindi cospargi di semi di sesamo, mescola delicatamente e distribuisci il pesce nei piatti. Condisci con qualche goccia d’olio di sesamo, aggiungi le verdure, le uova di aringa, i germogli e un cucchiaio di schiuma di latte.

 

** cos’è la Mandolina

con un grazie a Patrizia Arigò per la recensione della scena del film

©foto ricetta Pierre Chivoret

potrebbe piacerti anche:

Tartare di tonno con salsa al sigaro, di Gian Nicola Colucci

 


Share_on

Un pensiero riguardo “Tartare di tonno al caffè e sesamo – by Pierre Sang

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Ultimi post


x
x