Per chi ama il piccante il macina peperoncino è un oggetto utile, e siccome è un classico jolly da regalo natalizio a casa nostra ne sono già passati due “così così”…

C’è un piccolo segreto per tenere in ordine la cucina: scegliere gli oggetti giusti. Spesso infatti continuiamo ad accumulare utensili dello stesso tipo perché non ne siamo soddisfatti, e alla fine ci ritroviamo con oggetti simili che funzionano mediocremente ma che in fondo sono ancora nuovi, per questo è più difficile buttarli.

A casa nostra la cosa si è risolta con questo macina peperoncino di Microplane, un’azienda made in USA diventata famosa per le sue grattugie innovative dalle lame in acciaio inox foto-incise che tagliano perfettamente col minimo sforzo.

è appena uscito un macina peperoncino che funziona, ha lame inox foto-incise ed è pure bello, te ne parlo nel mio post 🌶 Condividi il Tweet

Il loro nuovo macina peperoncino ha un look essenziale, si chiama Chili Mill, funziona bene ed è pure bello: un cilindro nero piacevole al tatto che si porta tranquillamente a tavola, anzi si deve, così ognuno può macinare direttamente sul cibo la quantità di peperoncino desiderata.

Chili Mill, il macina peperoncino di Microplane | ©foto Sandra Longinotti

Quando poi il macinino “è a riposo” si chiude il fondo col suo tappino di silicone così non si sparge in giro polvere di peperoncino indesiderata: per esperienza diretta (mi è capitato più di una volta da bambina dopo aver giocato coi peperoncini secchi) assicuro che se si tocca inavvertitamente la capsaicina (la molecola presente nei semi e nella placenta del peperoncino responsabile della sensazione piccante) e poi ci si strofina un occhio o si soffia il naso è molto, molto spiacevole…

Se poi vuoi saperne di più sul peperoncino e sulla Scala Scoville che ne misura la piccantezza, se vuoi provare nuove ricette, scoprire varietà insolite e come si coltivano in vaso sul balcone… dai un’occhiata al mio libro :)

“Peperoncini 32+1 Varietà da scoprire” di Sandra Longinotti, con le splendide foto di Marino Visigalli – Nomos Editore

Se vuoi saperne di più sul 🌶 e sulla Scala Scoville che ne misura la piccantezza, provare nuove ricette, scoprire varietà insolite e come si coltivano in vaso sul balcone... dai un'occhiata al mio libro :)… Condividi il Tweet
Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

Gnudi al pomodoro

Questa per me è proprio una ricetta che sa di casa. Eppure l’ho riscoperta recentemente, perché da bambina la guardavo con sospetto… consideravo gli gnudi il parente povero dei ravioli di magro, svestiti della pasta, e allora lo consideravo grave. Adesso invece, che mi sono sfidata a rimettere in discussione i miei ricordi e ho […]

Scopri di più

Semifreddo al caffè

Se è semplice, veloce e buonissimo si chiede la ricetta. E’ la storia di questo Semifreddo al caffè che faceva mia zia Anna in estate, lei era davvero bravissima in cucina, peccato che abitassimo lontane altrimenti sono sicura che avremmo condiviso la passione per la cucina. Adesso ogni volta che preparo questo semifreddo e la […]

Scopri di più

Torta di Crêpes

Il mio primo corso di cucina l’ho fatto a diciott’anni nella prima scuola per appassionati aperta a Milano, e anche se il nome vintage di questa ricetta può farti sorridere, ti assicuro che ai tempi in cui le sorelle Landra me l’anno insegnata (è loro la scuola “La Nostra Cucina”) le crêpes dolci erano molto […]

Scopri di più

x