Lo riconosci? È un frutto di cappero, che si apre quando i semi sono maturi.

Molto tempo prima è uno squisito, piccolo frutto da mettere sott’aceto o sott’olio e servire con l’aperitivo o da abbinare a un piatto (in Sicilia li chiamano cucunci).

Ancor prima è un bellissimo fiore edule, e prima ancora è un bocciolo, quello che conosciamo come cappero.

• memo •

CAPPERO | Capparis spinosa, L.

fiorisce in primavera-estate

Capparis spinosa: le fasi del cappero, dal bocciolo alla capsula piena di semi | ©foto Sandra Longinotti

La coltivazione del cappero è facile anche sul balcone, meglio partire da una piantina perché far germogliare il cappero non è proprio semplicissimo, poi però non ha bisogno di molte cure: piantalo in un terriccio ben drenato, non esagerare con le annaffiature (gli piace l’acqua calcarea) e tieni il vaso in pieno sole.

Il momento della raccolta è adesso, nel mio post Pantelleria in Capperi ti spiego come conservare capperi e cucunci.

©foto Sandra Longinotti

Share_on

2 pensieri riguardo “Cucunci, l’ultima fase edule del Cappero

  1. Sandra grazie per le foto super esplicative. Ora non ho più dubbi sulle differenze tra capperi e cucunci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

x