❝ Non amo il sapore dell’uovo troppo intenso, e nemmeno la frittata alta. Quella che mi faceva mia mamma era con le zucchine crude grattugiate a scaglie, che creano una bella croccantezza.
Amo le frittate sottili e ripropongo la sua ricetta farcita e arrotolata, così come mi piace reinterpretare la tradizione, ad esempio con questa frittata alla carbonara.

Nei miei ricordi d’infanzia l’uovo mi riporta soprattutto alla Pasqua, quando andavamo in montagna da mia zia che aveva le uova del pollaio e mia madre si sbizzarriva. Noi bambini le coloravamo con la cipolla, la barbabietola… e facevamo un gioco.
Ogni bambino prendeva 5 uova sode e le personalizzava colorandole in modo diverso, poi si appoggiavamo in terra contro un muro e a turno bisognava cercare di romperle lanciandovi contro con forza delle monete da 50 o 100 lire, chi riusciva a conficcare la sua moneta in un uovo raccoglieva tutte quelle che c’erano intorno.❞

❉ Claudio Sadler | Sadler, Milano

Frittata alla carbonara

8 uova
100 g pecorino
1 cipolla bianca
mezzo bicchiere di vino bianco
150 g bacon affumicato
50 g di panna
sale, pepe nero

  1. Cuoci le cipolla tagliata a julienne con poco olio, acqua e vino bianco.
  2. Rosola il bacon in padella, quando è croccante scola il grasso.
  3. Mescola le uova con metà della cipolla, il pecorino e la panna. Versalo nella padella.
  4. Gira la frittata e distribuisci sopra le cipolle e il bacon.

prova anche le altre Frittate degli Chef

Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

x