Peppino Lopez si è laureato in architettura al Politecnico di Milano. Aveva iniziato a lavorare in uno studio ma stare davanti a un pc tutto il giorno non faceva per lui… “Esco pazzo, esco fuori di capoccia, non è il mio lavoro. Il lavoro manuale invece mi è sempre piaciuto”. Inizia così la nostra chiacchierata. Peppino, Peppe per gli amici, lo conosco da qualche anno, è solare, una persona positiva piena di passione per il suo lavoro. E fa dei piatti di design molto belli, non sono l’unica ad essersene accorta.

“Ho conosciuto lo chef Pietro D’Agostino agli inizi, quando realizzavo le piastrelle in cemento e i tavolini da caffè” racconta “un giorno ci siamo incontrati a un evento e chiacchierando abbiamo capito di avere le stesse idee. Prima mi ha chiesto di realizzare le piastrelle per il suo nuovo locale che stava aprendo, e poi di fargli un piatto. La mia grande passione è l’arte culinaria e il match è stato immediato. Mi ha fatto conoscere altri chef e ho iniziato a farmi notare anche attraverso i social media. Alla fine mi sono focalizzato sui piatti e sono diventato il punto di riferimento per i piatti personalizzati.”

Piatti di design fatti a mano da Peppino Lopez

Peppe è autodidatta, all’inizio per la produzione dei suoi piatti di design si avvaleva di artigiani locali, ma insoddisfatto dei risultati ha iniziato a far da sé.

“Mi sono messo a lavorare nel ripostiglio di casa, con mia madre disperata perché lavorare l’argilla crea molta confusione, polvere, acqua che sgocciola… Cercavo di stare attento a non sporcare, ma quando ho iniziato a creare le forme col gesso mia madre mi ha dato l’aut-aut. Sono tornato dall’artigiano ma è durata poco, e finalmente ho trovato un posto dove realizzare il mio laboratorio.”

Peppino Lopez al lavoro mentre modella uno dei uoi piatti di design fatti a mano

Lì Peppino ha abbandonato gli stampi con cui faceva i piatti perché gli sembravano troppo industriali e ha deciso di fare tutto solo a mano. Ha risolto alcuni problemi tecnici di rifinitura, assottigliato gli spessori e contestualmente li ha resi più resistenti. “Ho passato le notti su internet per capire quali materiali utilizzare, ma alla fine ce l’ho fatta: adesso acquisto in Germania materia prima di altissima qualità, ma la produzione è tutta Made in Sicily!”

Per la mia ricetta Frittata finger food ho scelto i piatti della sua collezione “Sassi”, fatti con l’argilla di recupero.

Peppino Lopez, creatore di bellissimi piatti di design | ©foto Sandra Longinotti

CHI È PEPPINO LOPEZ

Peppino Lopez è un architetto siciliano convertito alla trasformazione della materia, che modella a mani nude. Crea piastrelle, ciotole, piatti, che imprime di sicilianità, intaglia, incide di brezza marina, decora, tinge di lava del Mongibello. O dove lascia affiorare le radici della sua terra, che mai dimentica. Un design a volte quasi primitivo, spesso sartoriale e sempre artigianale.

Peppino Lopez al lavoro nel suo laboratorio

foto portrait Peppino Lopez © Sandra Longinotti

le altre foto © Alfio Bonina

Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

x