❝ I miei nonni sia paterni che materni avevano le galline e fin da bambino il fatto di dire mangiamo l’ovetto appena raccolto nel pollaio del nonno o della nonna ha avuto sempre un significato fondamentale, sai quello che mangi. Ho avuto la fortuna che i miei genitori mi insegnassero a scegliere il cibo migliore, i prodotti della nostra terra, tra parentesi mia nonna allevava anche bestiame quindi mangiavamo anche la nostra carne che è un valore aggiunto.
A me è sempre piaciuto mangiare l’uovo alla coque, facendo scarpetta col pane sul tuorlo morbido. Anche al ristorante servo il tuorlo morbido, per esempio nel Calamaro alla carbonara. Preparo il tuorlo in oliocottura nel forno a vapore, e lo appoggio tiepido sopra a dei tagliolini di julienne di calamaro appena scottati, su una spuma di guanciale e pecorino. ❞

❉ Simone Perata | A Spurcacciun-a, Savona

Frittata di rossetti e carciofi

400 g di rossetti
4 carciofi
50 g di parmigiano reggiano grattugiato
6 uova
15 g di prezzemolo tritato
1 spicchio d’aglio
100 g di pane raffermo ammollato nel latte
sale, pepe, limone

  • Monda i carciofi eliminando le “foglie” esterne più coriacee e l’eventuale “fieno” interno, tagliali a fettine molto sottili e mettile in una ciotola con acqua e limone per non farli ossidare.
  • Una volta tagliati tutti i carciofi, scolali e rosolali in padella con olio e aglio. Sbatti le uova con il prezzemolo tritato, il parmigiano e la mollica di pane strizzato. Regola di sale e pepe, aggiungi i carciofi precedentemente cotti e infine incorpora delicatamente i rossetti.
  • Scalda in una padella un filo d’olio extravergine d’oliva, versa il composto e cuoci due minuti per lato in modo che l frittata di rossetti resti leggermente cremosa all’interno.

prova anche le altre Frittate degli Chef

Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

x