❝Mi piacciono un po’ tutte le verdure, se penso a un’insalata on-the-go la vedo come un mix di verdure cotte e crude.

Open air, ma anche a casa, per stupire gli ospiti è divertente mettere l’insalata in un grande vaso, magari uno di recupero tipo quelli delle olive, aggiungere il condimento, chiudere, dare una shakerata come farebbe un bartender e servirla con un paio di pinze. Oppure, visto che ci sono i pinoli, servirla su una corteccia di pino.❞

Valentino Cassanelli | ristorante LuxLucis, Forte dei Marmi LU

Insalata on-the-go versiliese in barattolo

200 g Fagiolini Sant’Anna
200 g Fagioli Schiaccioni freschi
1 cespo lattuga
50 g pinoli
2-4 pomodori Canestrino lucchese Presidio Slow Food
½ lime
olio evo, sale

  1. Cuoci i fagiolini in acqua salata per 6 minuti, scolali e tagliali a tocchetti di 4 cm. Sguscia e bolli i fagioli per mezz’ora. Spezza la lattuga con le mani.
  2. Rosola i pinoli e poi schiacciali leggermente per esaltarne i profumi, come ricordo della pigna e di essere in Versilia.
  3. Mescola e condisci con olio e sale. E come si usa fare nel Nord Africa per condire il cous-cous, abbrustolisci il lime in una padella dalla parte della polpa fino a quando è caramellato e spremilo sull’insalata.

©foto Lido Vannucchi

Share_on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

x

x